Liguria, 5 milioni di euro per la formazione nel settore turistico

La Giunta della Regione Liguria ha aperto il bando del valore di 5 milioni di euro del Programma operativo Fondo Sociale Europeo 2014 – 2020 rivolto alla formazione nel settore turistico.
Due sono le linee del bando: la linea 1 ha una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro ed è destinata all’inserimento lavorativo di giovani e adulti disoccupati attraverso un percorso formativo che comprenda sia le tradizionali professioni legate al turismo sia le nuove figure di recente inserite nel repertorio regionale delle professioni.
La linea 2, con una dotazione di 1 milione di euro, è finalizzata alla formazione continua e all’aggiornamento professionale degli occupati, per implementarne le professionalità, in linea con le nuove richieste del mercato turistico – ricettivo.

“Il settore turistico, in particolare per i servizi di alloggio, ristorazione e intrattenimento, è uno dei più importanti per quanto riguarda l’occupazione, ma risente della necessità di adeguarsi e rispondere al “nuovo mercato” che si è delineato in questi anni – ha dichiarato Angelo Vaccarezza Presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia Regione Liguria- per questo motivo è fondamentale investire nelle nuove competenze per favorire un’offerta turistica sempre più in linea con le richieste della domanda”.

“Regione Liguria sostiene e da stimolo ad un settore che rappresenta una delle principali fonti di sviluppo economico del territorio, attraverso il finanziamento di attività formative che aumentino le competenze dei lavoratori e rispondano alle esigenze del settore in modo da accrescerne la competitività. L’accrescimento della competitività delle imprese turistiche, il rafforzamento professionale e occupazionale di giovani e adulti, la creazione di condizioni affinché ai giovani siano offerte maggiori opportunità di buona e stabile occupazione: questi i fondamentali obiettivi che saranno perseguiti attraverso l’attuazione di questo bando, per una Liguria più preparata al futuro e soprattutto più vicina ai Liguri” ha concluso il Capogruppo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*