Punto Arte, ad Albenga un nuovo luogo di aggregazione culturale e artistica

di Claudio Almanzi – Si è chiusa, con notevole successo di pubblico ed anche un certo interesse da parte della critica, la prima collettiva organizzata alla neonata galleria Punto Arte di Paola Maestri. I locali di via Mazzini, 1, ad Albenga ospiteranno a breve altre personali e collettive che la Maestri, coadiuvata da Flavio Furlani ed Antonello Deidda, sta preparando già per il prossimo mese, nella speranza di veder nascere nella “Città delle Torri” un altro luogo di aggregazione culturale ed artistica. In esposizione c’erano una trentina di pezzi (fra sculture, disegni, bronzi, olii su tela e ceramiche) realizzati da Marinella Azzoni, Donato Donno, Giuseppe Ferrando, Flavio Furlani, Stefania Lubatti, Gino Pisanello, Ciso Risso e Luisa Vincini.

Una varietà di materiali, forme, stili e linguaggi erano presenti in questa piccola, ma interessante collettiva, mettendo in luce come artisti noti, anche soltanto a livello locale, possano assumere un certo valore e un maggior significato quando vengano presentati adeguatamente e con intelligenza nel loro insieme.

PuntoArte dunque si presenta come una occasione per tutti coloro che sono interessati all’arte: “Si tratta- ci ha spiegato la stessa Paola Maestri- di uno spazio espositivo aperto a tutti. Non abbiamo formato nessuna associazione, come di solito si fa in questi casi, ma siamo invece convinti che valgano di più l’ amicizia che ci lega e l’impegno volontario di ciascuno di noi, o di coloro che vorranno collaborare con le nostre iniziative. Così speriamo che questo libero luogo di incontro e di esposizione possa diventare in breve tempo un punto di riferimento non solo per tutti gli artisti locali, ma anche per gli amici che vorranno frequentarlo e per gli appassionati d’arte che volessero collaborare alla realizzazione di progetti ed idee che contribuiscano all’ arricchimento artistico e culturale del territorio ingauno”.

Un interessante progetto dunque che Paola Maestri porterà avanti con passione ospitando, dai prossimi mesi, altre collettive e personali. Paola Maestri è una eccellente artista contemporanea: il suo studio, che è sempre aperto, si trova a Testico, dove sono visibili in permanenza, nella piazza principale e nelle vie del borgo, decine di mirabili sculture realizzate per abbellire il piccolo centro dell’ entroterra andorese e per far conoscere il suo lirico ed affascinante mondo interiore. Le sue più belle opere sono visibili anche andando su Facebook digitando: Paola Maestri. Fra le mostre in procinto di essere organizzate al Punto Arte ce n’è una dedicata all’anniversario del Sessantotto, un’altra ai pittori ingauni degli anni Ottanta (con Fiori, De Palo, Scola, De Lonti, Gastaldi, Rossin, Rovelli, Secco e Risso) e fra le personali in progetto ce ne sono almeno una dozzina fra le quali quelle dedicate a Binny Dobelli, Sergio Giusto, Giuseppe Ferrando, Antonella Zanardi, Ciso Risso, Coco Valentino e Flavio Furlani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*