Sulle tracce del passato: due curiosità medievali savonesi

Due curiosità medievali savonesi: la prima è la fonte della Baiola, più o meno a metà dell’attuale via Luigi Corsi, che si incanalava come un piccolo ruscello verso la Foce. La seconda è una delle mulattiere millenarie per la valle Bormida, oggi via San Lorenzo vecchia, che passa per San Donato fino al monte della Guardia.

Di questo e altro si parlerà nella conferenza-seminario di Furio Ciciliot – intitolata Savona medievale, toponomastica, parte prima (salone di Storia Patria, venerdì 12 gennaio, ore 17.30) – dedicata agli attuali quartieri di Centro, Villetta, Valloria, Villapiana e Oltreletimbro.

La seconda parte della ricerca inedita sarà incentrata su Lavagnola, con le sue alte valli, e su Legino, con Fornaci e Zinola (23 febbraio).

Qualche anticipazione in più sui temi dei quali si parlerà venerdì prossimo, si può leggere nello stralcio della conferenza presente nel sito dell’associazione savonese di Storia Patria.