Liguria, Boom di turisti a novembre: superati i 15milioni di presenze (+9,1%)

Turismo in Liguria. Il mese di novembre, tradizionalmente più sottotono, quest’anno ha registrato, rispetto all’anno scorso, un aumento degli arrivi pari al 12,3% e delle presenze pari al 9,1%, sintesi di un andamento positivo sia nelle strutture alberghiere che extralberghiere(1).

Le strutture alberghiere, in particolare, hanno visto crescere il numero di clienti di circa 11mila unità (+9,8%) e i giorni di presenza sono stati 20mila in più (+8,2%). Sono state ancora una volta le strutture extralberghiere a incidere maggiormente sul buon andamento del comparto: hanno infatti raggiunto +26,0% negli arrivi e +11,9% nelle presenze.

Da inizio anno i clienti sono stati 4milioni e 600mila (+4,9%) e le presenze sono cresciute del 3,1%, superando 15milioni di giornate.

Gli arrivi italiani, a novembre, hanno superato 90mila unità (+9,8%) e quelli stranieri 61mila unità (+16,3%); per quanto riguarda le presenze la componente nazionale ha registrato oltre 220mila giornate (+5,5%), mentre quella estera oltre 142mila (+15,4%).

Entrando nel dettaglio delle provenienze nazionali la Lombardia resta al primo posto tra le regioni con quasi 896mila arrivi (+6,2% rispetto ai primi 11 mesi del 2016) e quasi 3milioni e 600mila presenze (+3,2%), seguita dal Piemonte (+5,2% gli arrivi e +3,1% le presenze): insieme costituiscono più del 70% delle presenze italiane in Liguria.

Sul fronte estero, la Germania con oltre 1 milione e 300mila presenze si conferma al primo posto, con una crescita del 4,0%; segue la Francia (+10,5%) e la Svizzera (+5,3%).

Variazioni positive nel mese di novembre in provincia di Genova: gli arrivi sono aumentati del 9,0% (+6,8% gli italiani, +12,6% gli stranieri) e le presenze del 9,9% (+6,3% gli italiani, +16,2% gli stranieri). Le strutture alberghiere hanno ospitato il 7,4% in più di clienti e hanno registrato un aumento del 10% di giorni di presenza, quelle extralberghiere +24,4% gli arrivi, +9,4% le presenze.

A Imperia crescono del 17,8% gli arrivi (+11,0% gli italiani, +27,0% gli stranieri), in calo dello 0,7% le presenze (-9,5% gli italiani, +16,9% gli stranieri). Andamento complessivamente buono per gli alberghi (+17,9% gli arrivi, +4,4% le presenze) mentre le altre strutture, a fronte di un aumento dei clienti (+17,4%), registrano un ridimensionamento delle giornate di permanenza (-9,7%).

Molto bene il turismo a Savona: +9,7% gli arrivi (+11,2% gli italiani, +6,5% gli stranieri) e +12,7% nelle presenze (+11,0% gli italiani, +16,4% gli stranieri). Dati positivi anche su entrambe le tipologie delle strutture: per gli alberghi si registra una crescita degli arrivi pari al 6,6% e delle presenze pari al 7,5%, meglio per le strutture extralberghiere che hanno aumentato del 22,7% i clienti e del 25,1% le giornate di presenza.

Infine aumenti a doppia cifra per la Spezia: +22,6% gli arrivi (+20,8% gli italiani, +24,2% gli stranieri) e +13,5% le presenze (+15,7% gli italiani, +11,5% gli stranieri).Sia gli alberghi che le altre strutture ricettive hanno registrato aumenti di clienti (rispettivamente +16,2% e +34,2%) e di giorni di presenza (+6,1% e +26,5%).

ANNOTAZIONI
  1. Dati a cura di di Giovanna Pizzi – Ufficio Statistica e Studi Unioncamere Liguria[]