Loano, a Palazzo Doria mostra personale dello scultore Donato Donno

Proseguirà a Loano fino al 15 luglio la mostra personale dello scultore Donato Donno allestita nella sala Mosaico di Palazzo Doria.
Il percorso espositivo propone alcune delle opere più significative dell’artista pugliese, che ha vissuto fin dalla giovane età a Torino.

“Fin dall’infanzia – racconta Donato Donno – nutro una forte sensibilità artistica, e una innata capacità nelle opere manuali e pittoriche. Sono arrivato alla maturità artistica nel 1979 frequentando il liceo artistico Cottini di Torino.
Ho attinto metodica e tecnica dagli importanti maestri Giuseppe Penone, Ezio Bersezio, Antonio Carena, Sergio Saccomandi.
Dal 1990 ho iniziato a lavorare come Architetto Libero professionista e ho ripreso l’attività scultorea nel tempo libero, ricercando forme ed espressione nei materiali poveri e in particolare in quello più semplice e “primordiale“: l’argilla.
Le mie opere passano da figure tematiche a temi astratti. Essere artista per me vuol dire collegare testa, mani, cuore nel realizzare un’opera al fine di trasmettere emozioni che vengono percepite da chi le guarda.”

La mostra, ad ingresso gratuito, si potrà visitare da lunedì a venerdì nell’orario d’apertura del Comune, il sabato e la domenica dalle ore 16 alle 19.