Andora, campi da tennis comunali: l’Atletika accetta di pagare quanto richiesto dal comune

Andora. Nessuno sgombero per ora per i campi da tennis comunali di via Sant’Angela. E’ stato rinviato il sopralluogo da parte dei tecnici comunali  previsto per questa mattina, giorno di scadenza dei dieci dati ai vecchi gestori per lasciare l’impianto di proprietà del comune.

La società Atletika snc, per il tramite del suo legale, ha comunicato agli uffici comunali la volontà di voler corrispondere i 1.500 euro mensili richiesti dal Comune per i tre mesi estivi.
Nei prossimi giorni, i funzionari comunali incontreranno i rappresentanti della società per  la firma definitiva dell’accordo.

“Siamo lieti che abbia prevalso il buonsenso e il rispetto delle normative – ha dichiarato Fabio Nicolini, Assessore al Patrimonio del Comune di Andora –  La demagogia e i post di sterile polemica su Facebook li lasciamo ad altri che, a quanto pare, tengono al patrimonio pubblico a seconda della convenienza del momento. Noi preferiamo muoverci a norma di legge anche quando è scomodo farlo. I passi compiuti dagli uffici, erano gli unici praticabili per garantire la trasparenza, tutelare la proprietà pubblica, attivare una procedura che garantisca la stagione estiva e, successivamente la pubblicazione del bando per l’assegnazione dei campi. La pratica è stata ben spiegata anche dal  Sindaco Mauro Demichelis nel corso dell’ultimo Consiglio comunale in cui sono stati analizzati dettagliatamente tutti i passaggi burocratici dal 1977 ad oggi. Un’ analisi lucida e chiara che credo sia stata decisiva per la chiusura di questa vicenda”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*