Scultura e memoria: Leoncillo, i caduti e i sopravvissuti

Savona / Albissola. Venerdì 16 giugno prossimo, presso la Sala Conferenze di Palazzo Gavotti, verrà presentato il volume curato da Luca Bochicchio,  dottore di ricerca in storia dell’arte contemporanea e critico d’arte, “Scultura e memoria. Leoncillo, i caduti e i sopravvissuti” (Mimesis Edizioni/Collana Archeologia, Arte e Società) studio dettagliato del Monumento ai Caduti di tutte le guerre di Albissola Marina, realizzato da Leoncillo Leonardi negli anni 1956/’57.

Per non dimenticare l’orrore della guerra e i suoi morti, il Comune di Albissola Marina bandì nel 1954 un concorso nazionale per la realizzazione di un monumento ai caduti di tutte le guerre. Venne scelto il lavoro dell’artista umbro Leoncillo Leonardi (Spoleto 1915-Roma 1968), che realizzò un’opera composta da due gruppi scultorei in ceramica, rappresentanti l’uno i morti e l’altro i superstiti, divisi da una struttura in cemento grezzo che rimanda alla durezza e alla violenza della guerra.

Attraverso una narrazione dettagliata e coinvolgente, il volume illustra la travagliata gestazione che ha portato all’esecuzione del monumento riportando immagini e documenti in gran parte inediti.

La presentazione si colloca nell’ambito della XII ed. del Festival Internazionale della maiolica, con il coinvolgimento dei Comuni di Albisola Superiore, Albissola Marina e Savona. La partecipazione alla conferenza, con inizio alle ore 16.30.