Alassio, i gialloblu tra minibasket, giovanili e prima squadra

Settimana intensa, quella che precede la Pasqua, per i colori gialloblu che disputano ben dieci partite tra minibasket, giovanili e prima squadra.
Martedì l’Under 18 femminile è andata a Cairo e ha vinto consolidando la propria posizione in classifica che, visto il campionato affrontato quasi interamente sottoleva, soddisfa la dirigenza. “Ultima partita affrontata con alcune assenze di rilievo come il nostro principale terminale offensivo Bordonaro influenzata, Muyle e purtroppo Ballestra che speriamo si riprenda presto dall’infortunio. Nonostante questo riusciamo a portare a casa l’incontro con una decina di punti di vantaggio dimostrando una crescita da parte di tutto il gruppo”.

Mercoledì la Promozione gioca benissimo i primi due quarti andando anche a sfiorare il più 20 poi l’attacco si ingolfa, Meeting Genova recupera e al fotofinish si aggiudica la gara. “Volevamo concludere la stagione con un referto rosa ma gli under hanno avuto tanto spazio e a tratti hanno anche ben giocato. Abbiamo disputato una stagione a due facce ma il potenziale in ognuno dei ragazzi c’è, l’augurio è che si capisca che allenandosi con costanza nessun traguardo è proibito ma essere stati la mina vagante del torneo per buona parte della stagione è motivo di orgoglio nel nostro primo campionato senior maschile”.

Giovedì gli Aquilotti junior 2007-08 (nella foto) si presentano in gran numero alla partita con Varazze, si divertono, giocano tutti e dopo un avvio un po’ in sordina prendono consapevolezza e fanno vedere tante belle cose. “Eravamo 16 e questo basta per far capire quanto si divertono, la speranza comunque è essere sempre di più quindi aspettiamo sempre nuovi iscritti”.

Il fine settimana inizia con Venerdì dove l’Under13 vince ad Imperia 33-99 registrando l’esordio di Jacopo in una gara ufficiale. “Tutti e 12 i giocatori scesi in campo hanno dato il loro buon contributo. E’ stata un’occasione per responsabilizzare maggiormente i ragazzi da parte dello staff tecnico e i risultati sono stati buoni”.
Sabato mattina dedicato agli Scoiattoli08-09 dove prima ha giocato l’Alassio blu di Laura con Pallacanestro Loano e successivamente l’Alassio gialla di Betta con gli amici di Borghetto diretti da Roberto. “Quasi cinquanta bambini in due partite e tantissima gioia per tutti! Nella foto le 4 squadre e solo una frase che può riassumere tutto: W il minibasket!”

Nel pomeriggio l’Under 14 elite supera 81-60 il Canaletto Spezia con una prestazione di livello che garantisce la matematica ammissione tra le quattro squadre che si giocheranno il titolo regionale e la conseguente ammissione alle finali nazionali. “La speranza di arrivare a giocare la finale regionale è quasi nulla visto chi affronteremo in semifinale ma essere tra le quattro squadre più forti del più prestigioso campionato ligure, quello Elitè, è motivo di orgoglio per tutti noi. Ad ora il cammino recita 11 gare vinte e 8 perse ma se si pensa ad alcuni referti gialli un pò di rammarico per il terzo posto rimane anche se alcune situazioni non sono dipese dai ragazzi che hanno dato sempre il massimo”.

Sconfitta, invece, per l’Under16 femminile targata AlassioDiano che gioca a fasi alterne con Chiavari per poi cedere 58-40. “Chiavari ha alcune giocatrici di alto livello ma noi abbiamo provato a contrastarle e in alcuni momenti giocando anche bene”.

Domenica mattina dedicata alle selezioni con quelle provinciali che si sono allenate ad Alassio e dove i gialloblu hanno ancora 5 ragazzi convocati nella maschile e una ragazza in quella femminile mentre in quella regionale Tommaso Merello ha effettuato l’ultimo allenamento, a Genova, prima della partenza per il Trofeo delle Regioni che inizierà mercoledì a Roseto degli Abruzzi.

Nel pomeriggio debutto, in Coppa Liguria, per l’Under 16 maschile (nella foto) che cede di un solo punto (50-49) all’Ospedaletti. “Il risultato è frutto di una svista clamorosa dell’arbitro a pochissimi secondi dalla fine dove eravamo avanti nel punteggio e non è stato fischiato un doppio palleggio evidentissimo a tutti che ci avrebbe consegnato la palla per amministrare il vantaggio. Ma poco importa, resta l’ottima prestazione dei ragazzi visto che, non dimentichiamolo, la nostra squadra è quasi interamente formata da ragazzi del 2002 che oggi ha avuto un assistente allenatore, in divisa ma non entrato in campo, del 2003. In prestito, a rotazione, giocheranno anche i ragazzi di Ceriale che abbiamo accolto con grande amicizia”.

Bella partita, a Cairo, per le nostre giovanissime Esordienti femminili che cedono 29-23 ma si divertono e giocano con energia dimostrando progressi. “Peccato aver iniziato senza neanche un minuto di riscaldamento per incomprensioni sull’orario che pensavamo aver risolto in mattinata con l’accordo sull’inizio della gara che però poi è stato disatteso. Il risultato ha visto le cairesi prendere vantaggio nei primi due quarti per la mancanza di riscaldamento da parte nostra ma una volta ingranato le bimbe hanno dato tutto recuperando e dimostrando i progressi nel corso dell’anno. Il binomio Borghetto-Alassio in questo campionato sotto la guida di Roberto, così come Alassio-Diano nelle giovanili, è di buon auspicio per il futuro non dimenticando che stiamo affrontando questo bel campionato quasi interamente sotto leva di uno o due anni”.