‘Cervo in blu… d’inchiostro’ con Melania Mazzucco

di Laura Sergi — Savona / Cervo. Sabato 25 marzo, alle ore 17, la scrittrice Melania Mazzucco (Premio Strega 2003) sarà all’Oratorio romanico di Santa Caterina di Cervo per presentare il suo libro: ‘Io son con te. Storia di Brigitte’, Giulio Einaudi Editore.

L’intervista a cura di Stefania Sandra, docente del Liceo Cassini di Sanremo, verterà sul drammatico tema dell’immigrazione: la protagonista, Brigitte, giunge dal Congo e racconta la sua triste storia a Melania, che poi trascriverà sulla carta le vicissitudini di chi ha perso tutto…

All’incontro, a ingresso libero, parteciperà l’associazione musicale Amadeus di Sonia Soprano, con Edoardo Lanzi al violino, Chiara Viganò al flauto e Alice Viganò al clarinetto basso. Fra il pubblico, i membri di giuria Premio Strega Giovani (studenti-lettori dell’Istituto Ruffini di Imperia, sotto la guida della professoressa Marina Oliva) e gli studenti dell’Istituto Aicardi a indirizzo floricolo di Sanremo (sotto la guida del professor Alessandro Cajola), che hanno realizzato l’addobbo floreale.

La Rassegna è promossa dall’associazione culturale ‘Cumpagnia du Servu’, ideata dalla professoressa Francesca Rotta Gentile, e ha il patrocinio dell’Assessorato alla cultura e istruzione del Comune di Cervo e della Provincia di Imperia. Si giunge in questo modo a valorizzare il patrimonio artistico e architettonico di un bellissimo borgo della nostra regione. Grazie anche all’opera di sinergia dei vari istituti scolastici imperiesi, che si sono uniti per la realizzazione degli appuntamenti, il Progetto ha ottenuto il Patrocinio del Ministero dell’istruzione, università e ricerca (Miur) Ufficio scolastico regionale per la Liguria, ed è accreditato come Corso di formazione docenti per insegnanti di ogni ordine e grado di tutta la Liguria.

Da uno dei libri della Mazzucco, ‘Un giorno perfetto’ (2005), il regista Ferzan Ozpetek ha tratto il film omonimo. Premio Bagutta nel 2008, Premio Comisso nel 2009, Autore dell’anno nel 2011 al Premio Viareggio-Tobino… questi sono solo alcuni dei riconoscimenti che ha ottenuto la protagonista dell’incontro nella sua carriera. Dallo scorso anno, è membro d’onore della Scuola Grande di San Rocco a Venezia, dove ha ricevuto la pergamena di Consorella d’Onore. È tradotta in ben 27 Paesi (nella foto di Corine Veysselier, la scrittrice).