Albenga, Visual School: al via il primo modulo di tatuaggio della scuola di arti grafiche e audivisive

Albenga. I posti disponibili per il modulo di tatuaggio, organizzato in collaborazione con lo studio Ventoforato di Imperia, sono stati prenotati tutti in pochi giorni, tanto che la Visual School, la Scuola di Arti Grafiche e Audivisive di Albenga, ha deciso di riaprire le iscrizioni per un’eventuale seconda sezione.

Lunedì 30 le lezioni inizieranno presso la sede dello studio di tatuaggio imperiese.
Ultimi giorni, quindi, per iscriversi e provare a entrare, almeno, nella seconda classe.

Durante le lezioni verrà ripercorsa la storia del tatuaggio e della sua evoluzione fino ai giorni nostri, verranno analizzate le caratteristiche tecniche e logistiche del luogo di lavoro, gli aspetti tecnici e stilistici dell’attrezzatura, dalla bobina alla rotativa, si affronteranno nozioni di dermatologia di base, aspetti legali e psicologici, l’importanza dell’approccio e dell’empatia col cliente, per arrivare alla costruzione del tatuaggio, dalle tecniche del disegno di base fino al progetto e all’uso della stencil machine, non trascurando la messa in opera della postazione di lavoro e tenendo conto degli aspetti sanitari e dei rischi della contaminazione incrociata. Infine, ovviamente, si procederà con l’insegnamento dell’esecuzione del tatuaggio.

Durante il corso è prevista la collaborazione con artisti esterni che si occuperanno dell’approfondimento dei diversi stili.
Il docente del corso, Christian Di Costanzo, è impegnato come artigiano e come artista nel mondo del tatuaggio da oltre vent’anni. Ha iniziato la sua carriera girando in studi di diversi artisti, tra i quali quello del celeberrimo Pittan. Dopo aver fondato il suo studio a Marina d’Imperia, nel 1999 approda nello studio Vento Forato di cui attualmente è socio.