Un ‘Oscar’ per un’iniziativa benefica al don Bosco di Savona

di Laura Sergi – Al teatro Don Bosco di Savona, con l’avvicinarsi del Natale, ritorna l’appuntamento con l’Associazione onlus ‘Savona nel cuore dell’Africa’. Fuori rassegna, infatti, questo sabato, 10 dicembre (alle ore 21), la compagnia ‘La Torretta’ calcherà le scene con ‘Oscar’ di Claude Magnier, spettacolo a scopo benefico per sostenere le attività dell’associazione che si occupa di bambini e ragazzi del Ruanda, orfani di genitori morti per Aids.

La commedia, scelta per l’occasione dalla compagnia di casa, è suddivisa in tre atti divertentissimi, in lingua, che vedono il protagonista in balia degli eventi in una giornata massacrante: d’improvviso scopre d’essere stato, per anni, derubato da un aspirante genero; la figlia gli fa credere di essere incinta dell’autista (Oscar, appunto) e di volersi sposare con lui; la cameriera si licenzia perché si deve maritare con un barone; la moglie vive fra le nuvole e il suo massaggiatore non gli è di alcun aiuto, poiché fa fatica a comprendere quanto stia succedendo in quella casa.

Se poi ci mettiamo che il ‘povero’ imprenditore deve pure dimostrare alla polizia di non essere matto (ma lo sta diventando), che il contabile disonesto credeva di essere innamorato della figlia di lui (perché così gli aveva fatto credere Jacqueline) e che poi, nella realtà… ebbene sì, sposerà davvero sua figlia… c’è da diventare matti per davvero! Eccezionalmente ingressi a 10 euro, finalizzati allo scopo benefico, per un girotondo vorticoso di situazioni che porterà sotto i riflettori sempre la stessa valigia: quella sbagliata!

Nel ruolo del personaggio principale, Bertrand Barnier, Aldo Curti; il truffatore nonché contabile Christian sarà interpretato da Marco Ventura; a vestire i panni dell’infantile e capricciosa figlia Colette sarà Alessandra Crescini; la cameriera Bernadette sarà Rosalba Bruzzone; la moglie sarà Gianna Marrone; il povero massaggiatore Mimmo Basuino; Jacqueline, che si vergogna delle sue umili origini, sarà interpretata da Iris Merlino; l’autista Oscar sarà Giovanni Vadalà. E poi c’è Charlotte, interpretata da Graziella Mottola, che in passato ha lavorato nella casa come cameriera… e che ha in serbo la sorpresa finale!
Regia di Lorenzo Morena, scenografie di Giulio Tassara e Morena, luci e musiche di Andrea Ghersi e Wilma Negro.

Ma il direttore del teatro, don Giovanni Margara, ha a cuore anche un’altra novità, che da mesi prepara con i bambini del catechismo della Parrocchia Maria Ausiliatrice: un evento che onorerà l’Anno Santo appena concluso, con uno spettacolo sulla Misericordia. Appuntamento allora anche a domenica 18 dicembre (alle ore 15) per un pomeriggio a ingresso libero e con sorprese (nella foto, ‘La Torretta’ in ‘Vegia Savon-na’ dello scorso novembre).
Tutte le info su: www.teatrodonbosco.org.