Ad Albenga, rassegna musicale “Sacr’Autunno – i concerti delle frazioni”

Albenga. Ritorna come ogni anno nelle chiese del comprensorio di Albenga la rassegna musicale “Sacr’Autunno – i concerti delle frazioni”, con la direzione artistica del soprano Anna Maria Ottazzi.

Il 25 novembre, a San Giorgio, saranno protagonisti i grandi autori europei come Chopin, Listz, Mozart, Saint Saens ed altri ancora, nell’interpretazione del pianista Leonardo Ferretti, e con la partecipazione del violoncello di Federica Vallebona e del clarinetto di Davide Ravasio: insieme, i tre artisti danno vita al versatile trio “Riviera of Flowers”, che performa musica classica, cameristica ed anche moderna, con una ricerca musicale mai scontata e coinvolgente.

Il 2 dicembre, a Campochiesa, sarà la volta del concerto “Melodie indimenticabili” con brani di Bizet, Gounod, Massenet, Schubert, Stahl, Verdi, rielaborati ed interpretati dalle artiste del trio “Melomaniache”. L’affiatato trio, nato recentemente in occasione di alcuni concerti estivi e composto dalla voce del soprano Anna Maria Ottazzi, dall’arpa di Metella Pettazzi e dal flauto di Loredana Cardona, presenterà anche una suggestiva rivisitazione di alcune carole della tradizione Natalizia. L’arpa è strumento antichissimo e la dolcezza vibrante delle sue corde ben si presta al connubio con la raffinata sonorità del flauto e con la voce melodiosa del soprano, in un repertorio che spazia dall’opera alla musica antica e classica alla canzone d’autore. Nel corso del concerto si esibirà fuori programma l’allievo baritono di canto lirico Marco Ascheri.

Il concerto del 10 dicembre, a S. Maria in Fontibus, sarà invece dedicato ad un affascinante viaggio musicale nei secoli e nei luoghi narrato attraverso melodie etniche, alla ricerca di nuove atmosfere e sonorità. I musicisti Katia Zunino, arpa, e Loris Lombardo, percussioni, ci porteranno là dove è nata la musica che ha accompagnato l’uomo fin dai suoi primi passi, e presenteranno strumenti evocativi di varie culture , unendo diversi generi musicali della tradizione popolare, dalla musica antica fino all’odierna world music.

La rassegna si concluderà con il concerto del 17 dicembre a Bastia, con il recital del pianista Matteo Cardelli, vincitore del concorso pianistico 2015, nella categoria “Eccellenza”. Il giovane concertista, che ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali e si è già esibito in molte prestigiose sedi in Italia e all’estero, tra cui New York, Hong Kong, Svezia, Svizzera, e naturalmente Italia, presenterà fra l’altro la sonata D894 in sol maggiore di Schubert, un brano raramente eseguito e di grande bellezza.

Alcuni degli attori del gruppo teatrale “Quelli del mercoledì” di Silvana Ansaldo, che da anni è presente sul territorio ingauno con la sua nota scuola di teatro, interverranno con la lettura di un testo intitolato “La rabbia degli Angeli”, una riflessione sulla vita e sull’uomo nel mondo odierno.
Ad introdurre le serate sarà Emanuela Carola Stecca.