Albenga, un bando per 2 alloggi in favore di genitori separati

Albenga. Saranno due gli alloggi messi a concorso da Arte, entrambi ubicati in Via Giotto. Il bando, precisa l’assessore alle Politiche sociali e abitative del comune di Albenga, Simona Vespo, è rivolto «in via prioritaria, ai genitori separati che, oltre a possedere i requisiti soggettivi di carattere generale riportati nel Bando, (scaricabile dal sito istituzionale del comune di Albenga) risultino essere nella condizione di genitore separato che abbia lasciato l’abitazione coniugale all’altro genitore affidatario del figlio o dei figli minori».

Va presentata documentazione; verbale o sentenza di separazione debitamente omologati ai sensi di legge (in data non anteriore ad anni 3 dalla data di presentazione della domanda) e che non abbia una condizione abitativa idonea atta a favorire ed a garantire la continuità del rapporto con i figli minori.

È quindi necessario produrre documentazione comprovante una condizione abitativa non idonea a favorire ed a garantire la continuità del rapporto con i figli (es. trovarsi nella condizione di ospitalità, di coabitazione o corrispondere un canone oneroso superiore al 25% del proprio reddito mensile, documentato producendo copia contratto locativo e busta paga del mese precedente la presentazione della domanda ovvero ricevuta del versamento dei contributi relativi all’ultimo trimestre o altra documentazione idonea).

In mancanza di domande idonee e gli alloggi non fossero locati ai genitori separati, saranno assegnati in via residuale a soggetti in possesso dei requisiti soggettivi generali che risultino trovarsi nella condizione di anziani ultrasessantacinquenni autosufficienti.