Stagione Cameristica, violoncellista savonese Martina Romano in concerto

La violoncellista savonese Martina Romano sarà la protagonista del prossimo concerto della Stagione Cameristica curata dall’Associazione Musicale Rossini |

Giovedì 27 Ottobre alle ore 21, nella Sala Stella Maris (San Raffaele al Porto – Vecchia Darsena – Savona), secondo concerto della Stagione Cameristica 2016/2017 dell’Associazione Musicale Rossini.
Si esibirà la violoncellista savonese Martina Romano, diplomatasi nel 2012 con il massimo dei voti al Conservatorio Paganini di Genova.

Ancora studentessa, ha vinto il primo premio in diversi concorsi internazionali indetti dalle Associazioni E.S.T.A., Jupiter e Musikstrasse. Nel 2013 ha ricevuto una borsa di studio destinata a giovani talenti emergenti da parte del Rotary Club Genova e una borsa di studio destinata agli studenti del Conservatorio Paganini da parte dell’ Opera Pia Conservatorio Fieschi.

Ha collaborato con numerose orchestre tra cui l’Orchestra del Festival Puccini di Torre del Lago, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, l’Orchestra Sinfonica di Savona, l’Ensemble di violoncelli Dodecacellos ed ha più volte fatto parte dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini sotto la direzione di Riccardo Muti.

Il programma prevede la presentazione del doppio CD, prodotto dall’Associazione Rossini, contenente le sei Suite per violoncello solo di Bach. Composte nel periodo trascorso alla corte di Köthen in Sassonia e rese celebri in epoca moderna da Pablo Casals, sono considerate opere di straordinario virtuosismo e testimoniano l’instancabile spirito di ricerca che animò lungo tutta la vita l’attività compositiva del Maestro di Eisenach.

Il concerto propone, accanto alle prime due suites bachiane, l’esecuzione di due lavori del Novecento a firma rispettivamente di Gaspar Cassadó, compositore e violoncellista spagnolo, allievo a Parigi di Pablo Casals, e di Paul Hindemith, musicista sensibile al linguaggio contrappuntistico e insieme proiettato verso la cosiddetta Nuova oggettività.