PD Liguria, “basta aggressioni razziste: la politica non può stare a guardare”

«Le aggressioni ai migranti, che si sono drammaticamente accentuate in Liguria in questi giorni, devono preoccuparci molto».

Con una nota congiunta intervengono David Ermini (commissario Pd Liguria), Raffaella Paita (capogruppo Pd in Regione Liguria), Luca Garibaldi (vicecapogruppo Pd in Regione Liguria), Alessandro Terrile (segretario Pd Genova), Pietro Mannoni (segretario Pd Imperia), Federica Pecunia (segretaria Pd La Spezia), Fulvio Briano (segretario Pd Savona): «La rabbia e la paura sono sentimenti che vanno ascoltati e capiti, ma questo clima è inaccettabile. E non possiamo far finta di niente. Il clima culturale che la destra ligure sta iniettando in un territorio che ha solide radici nella tolleranza e nell’integrazione non va assolutamente bene. Assessori che arringano le folle contro l’immigrazione, consiglieri regionali con il burqa, sindaci che si rifiutano di accogliere chi fugge dalla guerra e dalla fame, parole in libertà da parte di esponenti politici di peso».

«Tutto questo nel silenzio di Toti che, impegnato a litigare con Parisi, è sempre più legato e condizionato da Salvini e dalla Lega. La Liguria democratica e solidale deve reagire» concludono i dirigenti del Pd.