Liguria, 258 mila euro per imprese e lavoratori; Costi e D’Aquaro (EBLIG): ”Un importante aiuto a sostegno dell’artigianato ligure”

Consegnati oggi i contributi per le imprese, con risorse stanziate dall’Ente Bilaterale ligure (EBLIG) e derivanti da versamenti contrattuali delle aziende e da un contributo della Regione Liguria.
Presenti all’iniziativa: Edoardo Rixi, assessore regionale allo Sviluppo Economico, Luca Costi e Remigio D’Aquaro, presidente e vicepresidente dell’Ente Bilaterale e il direttore Roberto Buffagni.

«Continuano ad aumentare – ha dichiarato Luca Costi, presidente dell’Ente – gli interventi e il numero delle imprese che aderiscono all’Eblig: un soggetto che opera da vent’anni sul territorio ligure con una serie di interventi per l’occupazione, la qualità, la sicurezza, la formazione, la maternità e anche le calamità naturali. Possiamo quindi affermare con soddisfazione di essere diventati un punto di riferimento per gli artigiani e i lavoratori del settore».

Infatti i contributi di quest’anno interessano 236 imprese e, per la prima volta, direttamente 61 lavoratori con una nuova misura di “sostegno alla famiglia”, per un importo complessivo di 138 mila euro. Inoltre, durante l’arco dell’anno, per il sostegno al reddito dei lavoratori delle imprese artigiane sono state erogati altri 120 mila euro.

«Oltre al nostro sistema avanzato di ammortizzatori sociali – sostiene Remigio D’Aquaro, vicepresidente dell’Ente – abbiamo inserito quest’anno un intervento dedicato al sostegno alla famiglia dei lavoratori e dei loro familiari, del quale siamo molto soddisfatti».

«La Regione Liguria è particolarmente vicina al sistema delle micro imprese – conclude l’Assessore regionale allo sviluppo economico Edoardo Rixi – e le risorse che stanziamo ogni anno per l’Eblig testimoniano concretamente la nostra volontà di contribuire ad aiutarle, anche in momenti difficili come le crisi aziendali e le calamità naturali».

A oggi le imprese con dipendenti aderenti alla bilateralità ligure sono 6.527 con 20.130 lavoratori dipendenti.