“Vienna, Broadway, Napoli”: concerto Sotto le torri

Albenga. Sabato 9 luglio alle ore 21,15 nella suggestiva piazza S. Michele si terrà il tradizionale Concerto di beneficenza organizzato dall’associazione Vecchia Albenga. Lo spettacolo scelto per questa edizione avrà come titolo “Vienna, Broadway, Napoli”: il concerto – anticipa la presidente dell’associazione, Marisa Scola – sarà un accattivante viaggio musicale che partirà proprio dal mondo dell’operetta viennese per passare attraverso il musical, per giungere infine alla canzone napoletana. La serata sarà sicuramente varia, per i molteplici aspetti artistici proposti. Come ricorderete lo scorso anno non vi abbiamo comunicato a chi era destinato l’incasso del concerto. Considerando che l’Amministrazione Comunale ha intenzione di riqualificare Piazza Trincheri, abbiamo deciso di realizzare un’opera che abbellisca questa piazza e racconti la vita e il lavoro del contadino, come è nato e come si è evoluto nel tempo per tramandarlo alle prossime generazioni».

«Questo progetto è stato, in linea di massima, giudicato valido dall’Amministrazione Comunale, quindi l’incasso del concerto dello scorso anno, quello di quest’anno e forse… anche quello del prossimo saranno destinati a questo progetto. Ci auguriamo che condividiate con piacere la nostra idea. Come al solito vi chiediamo di partecipare numerosi, di sostenerci insieme ai vostri amici e tramite il passaparola di farci molta pubblicità in modo che possano essere presenti tante persone», conclude Marisa Scola .

Protagonisti della serata saranno: il soprano Marta Calcaterra, novarese si laurea in lettere classiche e si diploma in canto con il massimo dei voti. Debutta giovanissima cantando in “La vedova allegra” di F. Lèhar ed è vincitrice di numerosi concorsi internazionali di canto; il tenore Emanuele Servidio, diplomato presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, segue varie masterclass di perfezionamento e si dedica ad una intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero; il comico cantante Umberto Scida, consegue il titolo di “Musical Performer” presso la “The Bernstein School of Musical Theater” di Bologna. Canta nei migliori teatri italiani e stranieri.

Tutti gli artisti mostreranno la duttilità della loro voce passando attraverso i vari generi musicali.
Punto di partenza sarà dunque l’operetta, genere musicale nato nella seconda metà dell’Ottocento in Francia e in Austria. Seguiranno i classici della canzone americana come Moon river, My way, My fair Lady, Over the rainbow… La nostra nave musicale giungerà infine a Napoli con O Sole mio, Torna a Surriento, Dicitencello…

Ad accompagnarli al pianoforte sarà il maestro Andrea Albertini che sosterrà anche le virtuose note del flauto di Elisa Parodi e del violoncello di Arianna Menesini. Andrea Albertini e Arianna Menesini hanno fondato l’ensemble Dodecacellos, orchestra di 12 violoncelli, che abbiamo avuto il piacere di ascoltare lo scorso anno.
Ingresso ad oblazione con un minimo di € 10,00.