Ceriale: alle “Acque Basse” incontri su Emys, la piccola testuggine palustre ingauna

Ceriale. Il rispetto delle risorse naturali e dell’ambiente sono sempre stati obiettivi importanti per la Cooperativa Arcadia nella gestione dei propri servizi, specialmente per quanto riguarda la spiaggia libera attrezzata “Acque Basse” di Ceriale; sono state create in essa, infatti, oasi ecologiche per la raccolta differenziata, cartellonistica specifica di sensibilizzazione, frangi flusso ecc. anche nel rispetto della certificazione ambientale 14001 conseguita dal Comune di Ceriale.

Proprio in quest’ottica di tutela e salvaguardia ambientale, il giorno 6 luglio 2016, a partire dalle ore 16.00, verrà organizzato il primo di un serie di incontri conoscitivi della testuggine palustre ingauna, familiarmente chiamata Emys.
Il progetto di conservazione della testuggine d’acqua dolce ingauna è nato dall’impegno congiunto di numerose istituzioni: l’Università di Genova, la Provincia di Savona, il Coordinamento Provinciale del Corpo Forestale, l’Università di Genova, la Comunità Montana Ingauna, la Fondazione Acquario di Genova, Natura Genova, WWF Liguria e con la collaborazione dei Comuni di Albenga, Garlenda e Villanova d’Albenga.

Il progetto ha l’obiettivo di tutelare questa rarissima e minacciata specie cercando di salvarla dall’estinzione attraverso le seguenti azioni: interventi di conservazione degli habitat naturali nei quali la specie è presente, recupero di esemplari in cattività, in habitat a grave rischio di sparizione, realizzazione e gestione del Centro di allevamento a Leca d’Albenga con annesso punto visite, allevamento in condizioni seminaturali e rilascio di giovani esemplari, monitoraggio dei nuclei ancora presenti in natura, cooperazione con le amministrazioni locali al fine di tutelare gli ultimi habitat, sensibilizzazione della popolazione dell’Albenganese e attuazione di interventi didattici per le scuole.

Il programma dell’evento prevede che sulla spiaggia di Acque Basse dei volontari dell’associazione porteranno degli esemplari di testuggine in appositi contenitori, presentandone le peculiarità e le caratteristiche ai clienti e visitatori della spiaggia, che potranno eccezionalmente osservarli da vicino.
L’obiettivo di questa iniziativa è di raccogliere fondi per l’associazione che si occupa della gestione del Centro Emys di Albenga, oltre che di presentare una delle innumerevoli e straordinarie attrattive del nostro territorio.