Ceriale: la Pro Loco rinnova il consiglio all’insegna della continuità

Ceriale. Dopo 18 anni di Presidenza, Davide Schianchi lascia il timone della Pro Loco di Ceriale: “Lascia un’Associazione viva che, negli ultimi anni, ha saputo caratterizzarsi nel proporre una serie di iniziative di indubbio spessore, apprezzate moltissimo anche oltre i confini regionali”.

Ne sono testimonianza la Rassegna di teatro amatoriale, giunta ormai alla settima edizione, che quest’anno vedrà calcare il palco cerialese da compagnie liguri, piemontesi ed emiliane; i Concorsi Letterari di narrativa e di poesia, che richiamano centinaia di partecipanti, anche dall’estero; la festa del vento e degli aquiloni, ormai un appuntamento classico di primavera; per non parlare del Festival dei Monologhisti, appuntamento di luglio al teatro C.Vacca di Peagna, che quest’anno proporrà quattro artisti di elevatissimo spessore; o, ancora, la fruttuosa collaborazione con l’Associazione Alpini, AVIS e Protezione Civile, che ha portato alla realizzazione del padellone, ospite di diverse iniziative, anche in Piemonte.

Il rinnovo avviene all’insegna della continuità: Davide Schianchi lascia il posto di Presidente ad Angelo Gallea, per assumere il ruolo di segretario, confermando, in toto, il Consiglio Direttivo, formato da: Giuseppina Ardagna, Livia Boano, Daniela Bruzzone, Giuseppe Curcio (VicePresidente), Maria Rita Patrone, Giosuè Scannella (tesoriere), Rosalba Venturino e in qualità di Assessore a Cultura e Turismo e delegata del Sindaco, Marinella Fasano.