In Liguria, siglata intesa tra Fisco e Notai sulla registrazione degli atti

Continua la sinergia tra Fisco e notai per offrire maggiori tutele agli investimenti dei cittadini, sotto il profilo giuridico e fiscale, e sostenere lo sviluppo economico del Paese. È stato, infatti, siglato il protocollo d’intesa, tra Alberta De Sensi, direttore regionale per le Entrate della Liguria, e da Matteo Gallione, in rappresentanza dei notai della Liguria, per una nuova forma di collaborazione tesa ad affrontare, congiuntamente e in maniera preventiva, questioni e problematiche relative alla corretta registrazione e tassazione degli atti pubblici e delle scritture private autenticate.

Il protocollo darà vita, presso la direzione ligure delle Entrate, a un Tavolo tecnico regionale di confronto composto da funzionari liguri del Fisco e da referenti dei Consigli notarili distrettuali di Genova, Spezia e Massa, Savona, Imperia e Sanremo.

Il primo incontro tra le parti è previsto per il prossimo 6 luglio. Nell’occasione verrà stilato un calendario di riunioni nelle quali saranno analizzati i quesiti presentati dai notai in merito alla tassazione di atti e scritture soggetti alle imposte sui trasferimenti.

L’intesa, nella prospettiva del potenziamento della collaborazione reciproca, prevede anche iniziative periodiche, quali seminari o workshop, destinate sia ai funzionari del Fisco che ai notai. Il debutto di tale cooperazione è previsto per il prossimo 22 giugno, data in cui si terrà, a Genova, il convegno in materia di interpello, alla luce del Dlgs del 24 settembre 2015 e della circolare n. 9/E del 1 aprile 2016.