Andora, ex complesso Ariston: attuato il primo intervento del comune

ARISTON_VERBALIZZAZIONE PRESA IN CARICO MATERIALI_6GIUGNO 2016Andora. Come annunciato dal sindaco Mauro Demichelis, nella conferenza stampa che si è tenuta venerdì scorso davanti alle aree esterne dell’ex complesso Ariston, questa mattina, alle ore 9.00, l’Ufficio S.U.E. del Comune di Andora, ha effettuato il verbale di acquisizione della proprietà dei materiali edilizi e dei sedimi, stoccati senza titolo, in un’ area del cantiere di levante.

Scaduti i termini dell’ingiunzione notificata il 26/4/2016, che contestava il deposito di materiali in zona di vincolo paesaggistico, la procedura effettuata questa mattina, sarà notificata immediatamente ai proprietari e permetterà al Comune di ottenere la proprietà di quanto depositato in loco che, in breve tempo, sarà spostato dagli operai comunali. Si tratta di pavimentazioni per esterni, tegole e coppi ancora utilizzabili e vario materiale abbandonato.

“Questa Amministrazione è determinata ad ottenere la pulizia e la messa in sicurezza della zona, attuando tutto ciò che la legge le consente – ha confermato il sindaco Demichelis – Questo primo passo, se vogliamo, ha anche il valore simbolico di dare un piccolo ristoro agli andoresi per quanto hanno dovuto subire in questi anni: i materiali verranno, infatti, utilizzati per realizzare, in futuro, delle opere pubbliche”.

La prossima scadenza, annunciata dal sindaco Mauro Demichelis, è fissata per il 22 giugno 2016, quando saranno scaduti i termini dati alla proprietà per realizzare il ripristino dello stato dei luoghi, con la rimozione dei manufatti abusivi situati nella zona della pineta, per i quali nel 1995 erano stati presentati i condoni, poi diniegati il 30 settembre 2014.
Se la proprietà non ottempererà a quanto ingiunto, anche in questo caso il Comune verbalizzerà l’acquisizione della proprietà delle casette, del sedime e dell’area.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*