Premio Giorgio Gallesio 2016: premiati Antonio e Silvia Ricci insieme a Marco Magnifico

logo circolo degli inquieti 00

Il Circolo degli Inquieti di Savona ha organizzato sabato 30 aprile 2016 alle ore 10:00 l’annuale premiazione dedicata a personalità che abbiano dato lustro al mondo del giardinaggio, dell’orticoltura, dell’agricoltura, cura e preservazione del paesaggio italiano ma non solo.

Il Premio Giorgio Gallesio, nato da un’idea di Elio Ferraris, è dedicato al grande botanico originario della Provincia di Savona, Giorgio Gallesio, nato a Finalborgo e sepolto tra i grandi d’Italia in Santa Croce a Firenze, autore della celeberrima Pomona Italiana, la prima e forse più importante e completa tra le catalogazioni di frutti fatta da studiosi e botanici italiani ed europei nel corso dei secoli, e perciò ammirata ed invidiata al nostro paese da molti studiosi ed appassionati del settore.

Il premio giunge dunque alla sua IV edizione dopo essere stato in precedenza assegnato all’architetto paesaggista Paolo Pejrone (2013) che ha poi presenziato quale suo decano a tutte le successive edizioni, per poi passare alla direttrice del mensile di giardinaggio Gardenia Emanuela Rosa Clot (2014) e al maestro giardiniere delle Isole Borromee Gianfranco Giustina (2015).

Quest’anno il premio ritornerà in Riviera e avrà come cornice la bellezza rococò di Villa Faraggiana ad Albissola Marina e il suo antico e ben conservato giardino, tornato alla ribalta della cronaca nazionale grazie ad un entusiasta articolo di Paolo Pejrone, ospite ad Albissola Marina del Circolo degli Inquieti in occasione della presentazione del suo volume Foglie d’Autunno.

Il Premio verrà assegnato ex aequo ad Antonio e Silvia Ricci insieme a Marco Magnifico, Vice Preisdente Nazionale del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano. Antonio e Silvia Ricci si sono occupati negli ultimi anni del salvataggio di Villa della Pergola ad Alassio da una speculazione edilizia curandone poi il restauro degli edifici e dei giardini, uno dei più belli d’Italia e d’Europa, recentemente apprezzato anche dal Principe di Galles per il suo rigoroso restauto e per la creazione di un’eccezionale collezione di glicini ed agapanti (unica sul Continente) qui messa a dimora con successo.

L’attenzione di Antonio Ricci per l’ambiente e il paesaggio non si è tuttavia limitata a Villa della Pergola ad Alassio ma si è estesa a tutta Italia attraverso una duratura collaborazione con il FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano, ed in particolare con il suo Vice Presidente Marco Magnifico che nel corso delle passate edizioni di Striscia la Notizia in onda su Canale 5, è diventato insieme a Vittorio Brumotti uno dei volti degli inviati speciali della trasmissione di Mediaset alla ricerca di eccellenze e inefficienze paesaggistiche ed artistiche del nostro paese.

Il premio in questo modo, seguendo lo spirito del Circolo degli Inquieti, vuole assumere un volto “glocal” ovvero da un lato rivolto agli interventi di salvaguardia del paesaggio nel territorio di origine del Circolo, la Provincia di Savona, premiando il lavoro e l’attività benemerita di Antonio e Silvia Ricci e, dall’altra, premiando interventi rivolti alla denuncia di eccellenze e deficienze nell’ambito della salvaguardia e tutela del paesaggio nazionale attraverso l’opera del Vice Presidente nazionale del FAI, Marco Magnifico in collaborazione con la trasmissione Striscia la Notizia.