Albenga, Comitato territoriale: “avanti tutta con il progetto del Polo scolastico all’ex Tribunale”

PoloTribunale Comitato

Albenga. Dopo l’incontro di domenica al San Carlo che ha visto una numerosa partecipazione di insegnanti, studenti e genitori, oltre che di rappresentanti dei comuni del comprensorio, il Comitato territoriale è più che mai convinto di portare avanti il suo progetto per la creazione di un Polo scolastico nell’ex tribunale di Albenga.

“Il nostro progetto ha ottenuto il consenso dei partecipanti” afferma il presidente del Comitato Franco Stalla, “è evidente che la soluzione che abbiamo presentato sarebbe ottimale per risolvere veramente i problemi dei nostri istituti scolastici, mentre quella della caserma Turinetto rischierebbe di essere l’ennesima incompiuta. Non vogliamo fermarci alla prima difficoltà e chiediamo anche al Sindaco, che ha dimostrato il suo apprezzamento per la nostra proposta, di fare altrettanto. È necessario affrontare la situazione con la vera volontà di cambiare, se è encomiabile l’aver ottenuto un grosso finanziamento per migliorare la situazione degli istituti superiori di Albenga, ora che la sede dell’ex Tribunale si è resa disponibile, è doveroso procedere con tutti gli approfondimenti  necessari presso il MIUR, per verificare la reale possibilità di apportare le variazioni necessarie al progetto iniziale”.

“Anche noi concordiamo sull’importanza del finanziamento ottenuto e non vogliamo perderlo” prosegue Enrico Isnardi, intervenuto nella duplice veste di ideatore del progetto del Comitato e di presidente del Consiglio d’Istituto Giancardi -Galilei – Aicardi, “ma non vogliamo nemmeno perdere la grande opportunità che ci offre la sede dell’ex Tribunale per dire finalmente basta alla situzione di grave disagio che stanno vivendo gli studenti da tanto tempo. È incredibile pensare che ancora oggi venga utilizzata una parte dell’edificio per ospitare l’archivio del Tribunale di Savona ed è ancora piu incredibile pensare che, a causa di un vincolo così facilmente risolvibile, rischiamo di perdere un’occasione irripetibile”. “Chiediamo al Sindaco”, conclude, ” che ha sempre dimostrato grande sensibilità per le problematiche della Città , di unirsi al nostro sforzo e di dimostrare la volontà dell’amministrazione di trovare la giusta soluzione all’annoso problema degli studenti, senza fermarsi al primo ostacolo apparente”.

Intanto anche le opposizioni stanno manifestando interesse per la vicenda, si parla già di atti formali che giungeranno presto sul tavolo del Sindaco.

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*