Pallacanestro Alassio, tra i risultati della settimana spicca il titolo provinciale al Join the Game

u13 join

Settimana impegnativa per le squadre maschili e femminili della Pallacanestro Alassio con tanti risultati e dove spicca il titolo provinciale dell’Under 13 al Join The Game.

La Serie C femminile, dopo la vittoria a Genova, paga l’assenza di ben quattro giocatrici (due in panchina ma non entrate per infortunio) e cede a Loano dopo aver disputato una discreta gara nonostante il 37-56 finale.

“Non potevamo chiedere di più viste le assenze e in alcuni frangenti abbiamo difeso molto bene però siamo mancate a livello offensivo attaccando staticamente. Speriamo di recuperare presto le giocatrici infortunate ma, in ogni caso, quelle scese in campo hanno dato il loro contributo e cresceranno nelle prossime partite”

L’Under 20 maschile chiude il campionato al quinto posto mancando l’accesso ai play off di poco con la sconfitta della settimana scorsa con Vado. Lunedì, con Ospedaletti, in una partita senza importanza ai fini della classifica i gialloblu giocano molto bene due quarti, calano nel terzo e crollano nell’ultimo tempo fino al 66-73 per la squadra ospite.

“Considerando la nostra età media molto bassa, nel corso dell’anno i ragazzi sono cresciuti molto sia a livello di fondamentali che di comprensione del gioco giocandosela alla pari con tutte le squadre e questo è l’aspetto primario per chi opera nel settore giovanile dove si deve lavorare per migliorare questi aspetti più che vincere le partite. Quello che manca è la giusta concentrazione per tutti i 40 minuti, la mentalità di voler chiudere le partite e la giusta malizia che non abbiamo per mancanza di esperienza”

L’under 18 maschile supera agevolmente il Vado A vincendo 91-60 nella prima delle due partite della seconda fase e si appresta a giocare con Loano l’ultimo incontro di campionato.

“Con Vado A abbiamo attaccato bene anche se, come avviene con l’Under 20, ci manca la continuità e la giusta concentrazione per tutti i 40 minuti. Ora giocheremo l’ultima gara con Loano senza particolari pressioni perché, come ripetiamo da anni, più del risultato cerchiamo di far crescere i giocatori. Quest’anno abbiamo visto crescere i ragazzi con gli esterni che hanno abbinato la capacità di battere l’avversario in 1c1 all’efficacia nell’arresto e tiro, altri che hanno acquisito la doppia dimensione sia da giocatore esterno che interno, altri che hanno migliorato la capacità di muoversi senza palla e il tiro da 3. A noi manca sempre la giusta mentalità per tutti i 40 minuti e la capacità di giocare con tranquillità le partite importanti ma si spera arrivi che ciò arrivi con l’esperienza.”

L’Under 18 femminile, nonostante la sconfitta, gioca un’ottima gara con la capolista e finora imbattuta Cestistica Spezzina dove va all’intervallo lungo sotto di 8 lunghezze e cede nel finale chiudendo 42-56 la partita.

“Senza Bordonaro, Piccone, Benso e Moncheroni abbiamo disputato una buona partita dove hanno avuto ampio spazio le Under 16 Argenta, Merello, Bonafede, Rinaldi Medeot e Ballestra che dovrà portare da mangiare ad allenamento per aver realizzato il primo canestro in questo campionato”.

L’Under 16 maschile, a Varazze, perde lo scontro al vertice e i varazzini consolidano meritatamente il primo posto vincendo 46-36 la partita.

“Al di la del risultato spiace che nell’ultimo periodo non ci sia stata continuità negli allenamenti perché questo gruppo ha un ottimo potenziale ma logicamente il talento va allenato se no non si migliora. Ci sono ancora tante partite davanti e i margini di miglioramento sono notevoli. Il secondo posto è un ottimo piazzamento ma ci sono altre squadre molto agguerrite, dovremo giocare al massimo per mantenere questa posizione che ci qualificherebbe alle fasi a eliminazione diretta”.

Con l’Under 14 maschile e quella femminile a riposo è scesa in campo l’Under 13 che ha superato Sea Basket Sanremo 62-54. La partita ha visto gli alassini giocare discretamente i primi tre quarti andando sopra di 20 punti nel punteggio ma l’ultimo ha visto un calo del quale ne hanno approfittato i sanremesi riducendo il distacco.

“Anche con questo gruppo non c’è ancora la giusta mentalità per tutti e 4 i tempi, sarà un difetto di tutte le squadre gialloblu? A parte questo enigma oggi non abbiamo giocato bene anche per merito di Sanremo che ci ha messi in difficoltà”.

Gli Esordienti superano 41-18 il Varazze e mantengono il primo posto nel primo campionato organizzato dalla Federazione con i canestri alti.

Join The Game: ottimi risultati per le squadre alassine ma soprattutto tanta partecipazione con quasi trenta gialloblu scesi in campo. Nel classico appuntamento del 3 contro 3 nella categoria Under 13 è arrivata anche la soddisfazione di aver vinto il titolo provinciale al termine di una combattutissima finale. Buoni piazzamenti anche per l’Under 14, l’Under 13 femminile e l’’Under 14 femminile terza.

“È la terza volta che ci aggiudichiamo la fase provinciale del Join the game, era già successo con i 99 e con le 2001 ma più del risultato ci piace la manifestazione che è soprattutto un momento di aggregazione dove si conoscono meglio i giocatori di tutte le squadre. Ora ci attende la fase regionale che sarà un’altra bella giornata di sport).

GOS del nucleo della Spezia fa brillare bomba

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*