“I reati contro l’ambiente”: ad Alassio si è fatto il punto in un convegno

1  - Convegno Polizia Municipale Alassio 1

Alassio. “I reati contro l’ambiente” è la giornata di studio gratuita svoltasi nell’Auditorium “Roberto Baldassarre” della Biblioteca Civica di Alassio, organizzata dal Comando di Polizia Municipale della Città del Muretto in collaborazione con il Comando di Polizia Locale di Alghero. Un convegno per fare il punto su diverse tematiche di notevole attualità, dal furto di rame al furto di territorio, passando per la valenza dei sistemi di videosorveglianza, al quale hanno preso parte esponenti di numerose forze di polizia provenienti da tutta Italia.

“Siamo soddisfatti di questa giornata formativa gratuita, ritornata ad Alassio dopo diverso tempo”, ha commentato Francesco Parrella, organizzatore dell’iniziativa e moderatore dei lavori della giornata formativa. “Abbiamo acceso la luce dei riflettori su questioni legate all’ambiente, con un occhio di riguardo sui furti di rame, con la presenza di due dirigenti dell’Osservatorio Nazionale Furti di Rame e la partecipazione di diversi rappresentanti delle polizie locali e di altre forze di polizia: siamo molto orgogliosi di questo impegno interforze, volto a diffondere un sentimento di collaborazione, per affrontare insieme le sfide quotidiane e promuovere la legalità”.

L’evento ha ospitato gli interventi, tra gli altri, del dott. Stefano Delfini, Primo Dirigente della Polizia di Stato della Direzione Centrale della Polizia Criminale (“Osservatorio Nazionale sui Furti di Rame, qualificata forma di partenariato pubblico-privato”), del Tenente Colonnello della Guardia di Finanza Bartolo Amato, della Direzione Centrale della Polizia Criminale (“Le attività di contrasto alla criminalità”), e ha visto la partecipazione di esponenti del Corpo Forestale delle province di La Spezia, Savona e Imperia, della Polizia Ferroviaria, delle Polizie Locali delle province di Genova, Savona, Imperia e Pavia. Anche il Sindaco di Alassio Enzo Canepa ha preso parte alla giornata, portando i saluti dell’Amministrazione Comunale.

“In questo primo convegno, che avrà senza dubbio un seguito in futuro, si è cercato di rafforzare la sinergia tra tutte le forze di polizia. Grazie allo sforzo condiviso dei due comandi e alla collaborazione del Comandante Parrella, siamo riusciti a coinvolgere istituti e realtà che prima facevano fatica a parlarsi tra loro”, evidenzia Guido Calzia, Comandante della Polizia Locale di Alghero e Presidente ANCUPM Sardegna, promotore dell’iniziativa. “Per far crescere il territorio, occorre un rapporto solido tra le varie forze: non ci sono vincoli di terra o di divise. Continuando di questo passo, renderemo sempre più forti la cultura della legalità e il contrasto del crimine”.