Savona verso le amministrative: Udc punta alle primarie di coalizione

Roberto Pizzorno b1

Savona. Primarie sì, primarie no. Continuano a Savona polemiche, schermaglie e dibattiti in vista delle amministrative. L’UDC di Savona da tempo ha espresso la volontà di continuare la collaborazione con il centro sinistra, «al fine di rappresentare in quella coalizione le legittime istanze degli elettori di ispirazione centrista e moderata», e rilancia l’idea delle primarie di coalizione.

«Ora, le recenti decisioni del partito di maggioranza relativa, sembrano aver elaborato un percorso chiaro e definito», spiega segretario provinciale Udc Savona, Roberto Pizzorno: «L’UDC di Savona ribadisce quindi alle altre forze che hanno sostenuto la Giunta Municipale di Savona la proposta di elaborare una comune piattaforma programmatica da presentare agli elettori nelle prossime elezioni amministrative e che serva nello stesso tempo a elaborare una base comune per tutti i candidati che si presenteranno alle consultazioni “primarie” di coalizione. Infatti l’UDC di Savona condivide il fatto che l’individuazione del candidato alla carica di Sindaco debba essere effettuata mediante l’indizione di elezioni primarie di coalizione quale strumento di democrazia partecipativa dei cittadini-elettori».

«È un percorso indispensabile e stimolante per il bene e la crescita della nostra città che cercheremo di condivere in sintonia, sviluppando il confronto e definendo gli obiettivi. La nostra volontà, in ogni caso, è di essere protagonisti e non comparse marginali di questo percorso essendo convinti di potere riuscire, con il nostro continuativo impegno, ad elaborare un programma finale con idee innovative e concretizzabili», conclude Pizzorno.