Albenga: il CarnevAlbenga spostato a martedì 9 febbraio

MT-Carnevale2016

Albenga. Le previsioni meteo per domenica che anticipano una giornata piovosa hanno consigliato all’ufficio turismo di posticipare per martedì grasso — martedì 9 febbraio — CarnevAlbenga mentre restano confermati orari ed eventi, con la new entry “Maschera del Baronetto Asparago Violetto” che quast’anno andrà a completare le tre maschere dei quattro di Albenga, eccellenze orticole ingaune.

CarnevAlbenga 2016 si svolgerà quindi martedì 9 febbraio con inizio corteo a partire dalle ore 14.30 e raduno in piazza San Michele dove si ritroveranno i Gruppi di maschere. Carnevale al quale sono stati invitati ospiti come il Re Chinotto e la sua Corte di Savona, Beciancin e Capitan Fracassa con la sua corte di Loano, Mastro d’Ascia e compagni da Varazze e altri gruppi. Alla festa prenderanno parte i gruppi di Vadino, Pontelungo, di Viale Martiri e Bastia e maschere singole, giocolieri, pony, la Street band N.S. di Pontelungo che accoglieranno con tutti gli onori Re Carciofo, la Principessa Zucchina Trombetta e la nuova maschera il Baronetto Asparago Violetto.

Il corteo festante si dirigerà in Viale Martiri della Libertà, al termine della sfilata faranno il loro ingresso in Piazza del Popolo, dove verso le 17,30 ci sarà la Premiazione delle maschere singole e i gruppi che durante la manifestazione potranno farsi fotografare da Manolo Timossi che allestirà per l’occasione uno studio fotografico in piazza del Popolo.

Gran finale alle 18,15 circa dove verrà svelata l’identità dei tre personaggi: Re Carciofo, la Zucchina Trombetta e la new entry Baronetto Asparago Violetto, maschere che resteranno in carica fina al Carnevale 2017. Sempre nel corso della manifestazione si svolgeranno 4 pentolacce: 2 sul Viale Martiri della Libertà (1 alle 15,30 e l’altra alle 17,00) e 2 in Piazza del Popolo (1 alle 15,00 e l’altra alle 16,30) mentre la Street Band girerà nel Viale e Vie limitrofe per poi alle 17,30 convergere in Piazza del Popolo per il gran Finale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*