Ex dipendenti Fruttital di Albenga, De Vincenzi: “avviare i percorsi formativi e di aggiornamento”

“Quando partiranno i percorsi formativi e di aggiornamento Luigi De Vincenziprofessionale per il reinserimento degli ex dipendenti Fruttital di Albenga?”. A chiederlo, con un’interrogazione alla Giunta Toti appena depositata, è il consigliere regionale del Partito Democratico Luigi De Vincenzi, in merito alla chiusura dell’azienda savonese e al destino dei 40 lavoratori che vi erano impiegati.

L’esponente del Pd ricorda il protocollo d’intesa firmato il 17 dicembre 2014 tra Regione Liguria, Provincia di Savona, Comune di Albenga, Società Beni Immobiliari, Unione Industriali di Savona e dalle rappresentanze sindacali provinciali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil “finalizzato – precisa De Vincenzi – a supportare iniziative di sviluppo ad Albenga, con l’obiettivo comune di rispondere alle esigenze di occupazione del territorio ingauno, colpito da una forte crisi economica”.

In questo documento, sottolinea il consigliere regionale “le istituzioni firmatarie si dicono disponibili a finanziare percorsi di formazione, consolidamento e aggiornamento professionale mirati, in funzione della reale offerta occupazionale”. E visto che, prosegue De Vincenzi, “le attività produttive che si sono insediate e che si insedieranno nelle aree di proprietà della Società Beni Immobiliari, hanno dato la propria disponibilità a riservare parte del fabbisogno occupazionale previsto a favore dei lavoratori inseriti in tali percorsi di formazione e reinserimento lavorativo” queste attività risultano ancora più importanti per la ricollocazione degli ex dipendenti del Magazzino Fruttital.

La Regione, poi, sottolinea il consigliere regionale del Pd “il 27 gennaio scorso, ha confermato gli investimenti utili alla formazione e riqualificazione del personale, secondo un progetto generale ampiamente condiviso, senza, però, garantirne l’effettiva fase esecutiva” e visto che già a marzo terminerà il supporto al reddito per sette dei quaranta lavoratori ex Fruttital e lo stesso avverrà a settembre per altri venticinque e a marzo 2017 per gli ultimi otto rimasti, “vorremmo sapere – conclude De Vincenzi – quali siano, a oggi, le effettive intenzioni di Regione Liguria in merito al concreto avvio dei percorsi di formazione, consolidamento e aggiornamento professionale e di reinserimento lavorativo degli ex lavoratori Fruttital di Albenga e quali siano le tempistiche di attuazione”.