Tovo: intitolazione del piazzale “Vecchio Sferisterio” a Bardino Nuovo

Si svolgerà domenica 28 giugno, con inizio alle 18:00, la cerimonia di SKMBTintitolazione del piazzale “Vecchio Sferisterio” a Bardino Nuovo.

L’iniziativa dell’Amministrazione Comunale di Tovo San Giacomo, guidata da Alessandro Oddo, è scaturita dalle proposte dei componenti dell’ultimo direttivo dell’Unione Sportiva Bardino Nuovo, che in più occasioni avevano segnalato l’opportunità di intitolare il piazzale sottostante Via San Sebastiano, in oggi privo di denominazione, in ricordo del Vecchio Sferisterio di palla a pugno.

Quel campo di palla pugno, sulla base delle fonti orali raccolte, risulterebbe essere stato inaugurato nell’anno 1935 e venne realizzato grazie al lavoro volontario ed alla disponibilità di tanti abitanti del borgo. La struttura è rimasta in funzione sino alla fine degli anni 70, quando sempre con il lavoro volontario, venne costruito il nuovo campo regolamentare di Via Lavrio, sul quale il Bardino Nuovo conquistò anche lo scudetto nazionale di serie B nell’anno 1982.

Negli ultimi anni il piazzale è stato oggetto di interventi di riqualificazione a cura del Comune ed oggi è adibito a parcheggio e zona verde.

Il cippo ricordo che sarà scoperto domenica prossima è stato realizzato con il lavoro volontario dei soci e simpatizzanti dell’U.S. Bardino Nuovo su un bozzetto gentilmente fornito dall’arch. Castore Sirimarco

La proposta di intitolazione, formulata in modo spontaneo dai componenti dell’U.S. Bardino Nuovo, ha evidenziato come ancor oggi, a distanza di decenni dalle straordinarie vittorie che accesero i riflettori nazionali sul piccolo centro dell’entroterra ligure, sia ancora vivo e radicato il ricordo e la passione sportiva nella cittadinanza.

La cerimonia, oltre agli interventi del Sindaco Oddo, di Stefano Folco attuale Presidente dell’U.S. Bardino Nuovo e del Vice Presidente Nazionale FIPAP Carlo Scrivano, prevede la consegna di una pergamena ricordo agli atleti che giocarono nel vecchio sferisterio.