I sopravvissuti e i sommersi: “arte e strumenti per affrontare la grande catastrofe della solitudine”

Martedì 16 giugno ore 18 Sala Tenco della libreria Ubik di Savona “I sopravvissuti e i sommersi”, arte e strumenti per affrontare la grande catastrofe della solitudine. Partecipano Alessandro Gimelli (fotografo) e Luca Berto (giornalista) e direttamente da Radio Savona Sound Alfa & Mr Rock. Introduce Giovanna Ferro (psicologa).

«“I sopravvissuti e i sommersi” sono coloro i quali sopravvivono o vengono sommersi dalla solitudine che Alessandro Gimelli racconta attraverso cinque videoclip con altrettanti solitari protagonisti posti in cinque luoghi deserti. Presi singolarmente, i video non sembrano altro che brevi racconti della solitudine che tutti noi ci ritroviamo a vivere almeno una volta nella vita, ma presi uno in fila all’altro nel giusto ordine, invece, raccontano le varie fasi della stessa vita di un uomo, che è costantemente contrassegnata dalla solitudine».

«”I sopravvissuti e i sommersi” è una visual opera di 35 minuti prodotta da Gimelli e realizzata con l’aiuto di svariati collaboratori che hanno prestato la loro arte per realizzare questo ambizioso progetto di “fotografie che si muovono” e che grazie alla Ubik approda per la prima volta a Savona dopo essere stato proiettato in diverse località liguri e a Milano».

Seguirà alla proiezione un test conoscitivo sulle proprie solitudini: 10 domande per esplorare le nostre modalità di aggregazione con gli altri.