“Premio Alassio Centolibri – Un Autore per l’Europa”: ecco i finalisti

Sono stati diramati i nomi dei finalisti della attesa XXI Edizione 1 Libri - fpdell’ambito Premio Letterario “Alassio Centolibri – Un Autore per l’Europa”, iniziativa nota a livello nazionale e a cadenza annuale, organizzata dal Comune di Alassio con la collaborazione della Biblioteca Civica “Renzo Deaglio”, e con l’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dei Ministeri per gli Affari Esteri e dei Beni e delle Attività culturali.

A raggiungere la fase finale del concorso, gli autori Nicola Lagioia (“La ferocia”, Einaudi), Alessandro D’Avenia (“Ciò che inferno non è”, Mondadori), Marco Missiroli (“Atti osceni in luogo privato”, Feltrinelli), Paolo Rumiz (“Come cavalli che dormono in piedi”, Feltrinelli), Letizia Muratori (“Animali domestici”, Adelphi) e Roberto Vecchioni (“Il mercante di luce”, Einaudi).

Cinque scrittori finalisti sono stati selezionati dalla Giuria Tecnica del Premio, presieduta dal Prof. Giovanni Bogliolo, già Rettore dell’Università degli Studi di Urbino. Il sesto libro, invece, è stato selezionato dal pubblico, ovvero dalla nutrita folla di visitatori dello stand promozionale della Città di Alassio all’interno dell’edizione 2015 del Salone Internazionale del Libro di Torino: attraverso la partecipazione di quasi un migliaio di votanti, la maggioranza delle preferenze è stata attribuita a Roberto Vecchioni, autore del romanzo “Il mercante di luce”.

“Alassio si conferma una città a fortissima vocazione culturale e turistica”, commenta Monica Zioni, Vice Sindaco con delega alla Cultura. “I nomi degli scrittori finalisti sono di altissimo livello, così come le loro opere, pubblicate dalle principali case editrici su scala nazionale. Il Premio Alassio Centolibri è un appuntamento immancabile della stagione estiva alassina, a dimostrazione del forte legame del nostro territorio con la letteratura di qualità”.

Le opere saranno presentate ad Alassio, alla presenza degli autori, nei mesi di luglio e agosto. La sestina finalista verrà successivamente giudicata da una Giuria di Italianisti esteri, composta da docenti di alcune delle più prestigiose Università d’Europa. Sabato 29 agosto, infine, si terrà ad Alassio la cerimonia di premiazione dell’opera vincitrice.