Ceriale: stage di difesa personale femminile

Ceriale. Venerdì 22 maggio dalle 20,15 alle 21,45 a Ceriale si terrà il difesa2corso gratuito di difesa personale femminile organizzato dall’Associazione ASD International SDC prof. LG.

Il corso rientra nel “Progetto di prevenzione e sicurezza personale SDC 2015” e si articolerà in una giornata presso la palestra delle scuole di Ceriale in Via Magnone.

Il corso è rivolto a tutte le donne, in età compresa fra i 16 e i 50 anni. E’ previsto un unico incontro, organizzato in forma di stage, con un numero di minimo di 20 partecipanti (con un massimo di 50 iscritti).

Per partecipare è necessario inviare entro il 10 maggio la domanda di iscrizione via mail a luis.g@alice.it con i propri dati personali (nome e cognome, data di nascita, indirizzo). E’ richiesto inoltre un certificato medico di sana e robusta costituzione, da inoltrare via mail al momento dell’iscrizione. Si consiglia abbigliamento comodo e scarpe in gomma.

Durante la serata saranno trattati diversi argomenti: la difesa personale femminile, l’equilibrio psico-fisico, l’utilizzo degli oggetti comuni come difesa e la gestione dello stress.

Il coordinatore del corso è Luigi Gallo, Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana, esperto di arti marziali, counselor olistico e mental coach SDC.

Al corso, coordinato da Paola Manera, consigliere incaricato allo sport del Comune di Ceriale interverranno gli Istruttori Roberto Pirotti, Marco Vigliercio, Pietro Accame, Massimiliano Fabiano (tutti Istruttori Cinture Nere col grado 3° Dan, iscritti all’Albo Nazionale dei Tecnici ASI, Ente di promozione CONI).

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Ceriale.

Il corso di difesa personale femminile si basa sul  metodo “Goshin jiutsu military Combat S.D.C.” riconosciuto da ASI -ente di promozione del CONI- che prevede una metodologia moderna mirata alle situazioni reali del combattimento ravvicinato, utilizza le tecniche essenziali di difesa personale prese dalle varie arti marziali sia occidentali sia orientali, elaborate per far fronte alle molteplici situazioni di pericolo cosiddette da strada. Il Metodo è da intendersi come un’elaborazione del ju-jitsu militare: Il fondatore della disciplina è Luigi Gallo, esperto di arti marziali e Presidente di “ASD International SDC-prof. LG”.

“Purtroppo troppo spesso le donne sono coinvolte in aggressioni quotidiane e per una sana prevenzione è necessario esser pronti a livello individuale, per utilizzare la miglior tattica strategica. Sentire, pensare e agire è la formula vincente per crearsi la propria felicità, per il giusto equilibrio psico-fisico: quando si è aggrediti questo equilibrio salta e ciò non deve più accadere. L’obiettivo del corso è rendere più sicure e consapevoli le donne” ha detto il direttore del corso, Luigi Gallo.