Savona: approvati lavori per passeggiata a mare in via Cimarosa e parcheggi alla Fontanassa

Savona. Oggi, giovedì 9 aprile, la Giunta Comunale ha discusso e Progetto lavori Fontanassaapprovato due determine presentate dall’Assessore ai Lavori Pubblici Francesco Lirosi. La prima riguarda via Cimarosa; su istanza dei cittadini e dei commercianti di via Cimarosa, interessata dagli attuali lavori di ristrutturazione della Passeggiata a Mare, la costruenda aiuola all’inizio della stessa è stata trasformata in un piccolo parcheggio per motocicli.

Lo spazio verrà ora sistemato con pavimentazione in masselli autobloccanti, in analogia a quelli già posati sul marciapiede limitrofo. Inoltre, stante la rinuncia alla prevista discesa alla spiaggia, si potranno predisporre ulteriori 8-10 stalli per moto lungo la passeggiata a mare nella parte ove saranno ricavati stalli per auto e aiuole, con divieto sosta per camper. Per quanto riguarda il campo sportivo alla Fontanassa è stata recepita la richiesta di approntamento di parcheggi al fine di regolarizzare e favorire la frequenza di atleti e, in caso di manifestazioni, di spettatori.

Dopo gli opportuni sopralluoghi con la Polizia Municipale e con i tecnici del settore, è stato predisposto il progetto, in linea tecnica, che comprende: sostituzione di n. 3 tratti del gard rail, per complessivi ml. 20; bitumatura di area sterrata, per complessivi mq. 142; ribitumatura dell’area stradale antistante il campo sportivo, fortemente ammalorata, per complessivi mq. 250; predisposizione di apposita segnaletica orizzontale e verticale. Con questo progetto si potranno ricavare n. 23 stalli, di cui 2 per disabili. Previo nulla osta della Polizia Municipale, si potrà anche ricavare n. 1 parcheggio per pullman. Il globale della spesa ammonta ad Euro 12.000,00.

Sottolinea l’Assessore ai Lavori Pubblici Francesco Lirosi: “Nonostante le difficili condizioni finanziare, l’Amministrazione riesce a proseguire nei suoi compiti di miglioramento della città, sempre con il continuo ascolto dei cittadini, al fine di recepire ogni richiesta e, se possibile, di accoglierle”.