Burlando a Cairo per l’inaugurazione dell’area culturale del castello dei Del Carretto

Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, insieme con Castello Cairo Montenotte 1 1agosto2014l’assessore Lorena Rambaudi, domenica 3 agosto alle ore 21 sarà a Cairo Montenotte per l’inaugurazione dell’area culturale del castello dei Del Carretto e per l’apertura del sentiero pedonale.

“Il restauro del castello di Cairo fa parte del progetto Liguria Heritage che prevede la valorizzazione e il recupero dei castelli e dei beni del patrimonio culturale per lo sviluppo dell’economia e turismo”. Lo ha detto oggi, venerdì 1 agosto, il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando parlando in conferenza stampa dopo la seduta di Giunta del restauro del castello di Cairo Montenotte, presenti l’assessore Angelo Berlangieri e il sindaco di Cairo Fulvio Briano.

Il restauro è stata commissionato dal Comune di Cairo Montenotte per un importo complessivo di 2 milioni e 195 mila euro, provenienti da fondi statali (1 milione e 600 mila euro), da fondi POR FESR 2007/2013 (294 mila euro), fondi PAR FAS 2007/2013 (148 mila euro) e fondi comunali (152 mila euro). I lavori, iniziati nel 2007, sono appena terminati. L’inaugurazione e l’operatività della struttura sono previste per domenica prossima, 3 agosto. Il Castello, costruito probabilmente nel XI-XII secolo, conobbe un periodo glorioso sotto i marchesi Del Carretto e poi, dopo alterne vicende, fu distrutto durante le guerre del XVIII secolo. I suoi resti, ancora ben leggibili per quanto riguarda la pianta e la struttura originaria, dominano il centro storico di Cairo e sono una delle principali emergenze architettoniche dell’alta val Bormida. Il sito ha notevole interesse paesaggistico e il suo recupero mira al potenziamento dell’offerta turistica ed escursionistica della zona.

I lavori sono stati divisi in lotti per consolidare e restaurare le parti murarie, per facilitare l’accessibilità e favorirne l’uso. Il primo lotto, iniziato nel 2007 e terminato nel 2011, ha realizzato la sistemazione del versante coperto da vegetazione e vari interventi di ingegneria naturalistica, la protezione delle pareti rocciose con reti metalliche, la regimazione delle acque superficiali, nonché opere di consolidamento strutturale del rudere. Il secondo lotto, sviluppato tra il 2012 e il 2013, ha riguardato la sistemazione e l’accessibilità del parcheggio, la realizzazione dei servizi e del chiostro per le informazioni turistiche. Il terzo lotto, i cui lavori sono in fase di conclusione, ha visto la realizzazione di un percorso pedonale di accesso al castello da corso Verdese, la conclusione del consolidamento dei ruderi e della torre di avvistamento, la regimazione delle acque superficiali e lo smaltimento delle acque nere, la sistemazione dell’accesso carrabile e delle aree esterne per garantire la sicurezza dei visitatori e l’installazione di pannelli informativi turistici.

Nello scorso aprile sono iniziati i lavori, tuttora in corso, per la realizzazione di una zona spettacoli all’aperto nel piazzale di fronte all’edificio dei servizi e le opere di completamento dei percorsi pedonali e del verde. In questo lotto di lavori sarà anche compresa l’asfaltatura di via Sant’Anna, a partire dall’incrocio di corso Verdese. Al termine dei lavori sarà utilizzabile un suggestivo collegamento pedonale tra il borgo storico di Cairo e il Castello che incentiverà l’interesse turistico per entrambi i luoghi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*