Farmaci ricorso bando gara, Montaldo: “sentenza del Tar riguarda un unico lotto sul totale dei 2300”

“La sentenza del Tar riguarda un unico lotto sul totale dei 2300 che hanno Montaldo Claudio1costituito la gara per i farmaci e che sono andati tutti a buon fine. Su questo particolare farmaco, efficace per le patologie riferite all’emofilia abbiamo inserito particolari specifiche, come è stato richiesto dai clinici prescrittori, per tenere conto in maniera rilevante delle esigenze dei pazienti prevalentemente piccoli. Ora si aprono due strade o rinunciare alle specifiche del farmaco o presentare ricorso al Consiglio di Stato”.

Commenta così l’assessore alla salute della Regione Liguria, Claudio Montaldo la notizia circa l’accoglimento da parte del Tar della Liguria del ricorso di un’azienda nei confronti dell’agenzia regionale sanitaria sull’annullamento di un bando di gara per la fornitura di un prodotto farmaceutico per malati di emofilia.

“Adesso si aprirà una riflessione importante con i clinici che si occupano della patologia – spiega Montaldo – per decidere se è possibile rinunciare alle condizioni di specifica del farmaco inserite nel bando senza diminuire gli effetti di cura e in questo caso riscrivere il bando oppure se andare avanti e rivolgersi al Consiglio di Stato”.

Secondo Montaldo, al di là del caso specifico “la gara che ha coinvolto 2300 tipologie differenti di farmaci e ha già visto l’assegnazione di 1.900 prodotti, è stata funzionale al risparmio di 40 milioni di euro in due anni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*