Abusi sessuali su una paziente di Vada Sabatia, Rambaudi: in corso accertamenti sul nome del medico

“Dopo una verifica effettuata attraverso i vertici della ASL 2 Savonese presso la struttura di Vada Sabatia non risulta noto al momento il nome del medico che, in base ad alcune notizie di stampa, si sarebbe reso responsabile di fatti di violenza particolarmente gravi. Pertanto in questa fase non è possibile assumere provvedimenti ad personam”. Lo rende noto l’assessore al welfare della Regione Liguria, Lorena Rambaudi dopo aver appreso, attraverso la stampa, di un medico in servizio presso la RSA di Vado ligure, che sarebbe indagato per abusi sessuali su una paziente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*