Attività eco-ambientali delle scuole di Borghetto S.Spirito: alunni baby-giardinieri ricostruiscono il viale alberato (fotogallery)

Quindici nuovi alberi ed arbusti sono stati piantati nel pomeriggio del 28 SAMSUNGaprile dagli alunni scuola primaria e secondaria di 1° grado, dell’istituto comprensivo della Val Varatella di Borghetto S.Spirito, nell’ambito del “progetto continuità” e delle attività di “Eco Schools” della FEE, per le attività eco-ambientali programmate nell’ anno scolastico 2013-14.

Il progetto, proposto dalla scuola e subito recepito dagli assessorati alla Pubblica Istruzione – Ambiente – Protezione Civile, è stato realizzato con la collaborazione della ditta che gestisce il verde pubblico del Comune e con l’ausilio dei volontari del locale gruppo comunale di Protezione Civile A.I.B..

Le attività sono state pensate e programmate dai referenti ambientali delle scuole elementari e medie per ampliare e consolidare le conoscenze e le abitudini eco-abitudini nei bambini e negli alunni riguardo le tematiche ambientali.

La piantumazione degli alberi ha visto protagonisti ben oltre 40 alunni, dell’ultima classe del ciclo primario e della prima di quello secondario, che si sono immedesimati nel ruolo di giardinieri e che hanno dimostrato notevole entusiasmo per l’attività svolta.

A consuntivo si è rivelato un valido esempio di cooperazione fra alunni della scuola primaria e secondaria (progetto continuità) e tra le scuole e la pubblica amministrazione.

L’albero principalmente piantato dagli alunni è stato l’ulivo perché esso è, universalmente, emblema della pace e della forza, dell’armonia e della concordia. Fin dai tempi più remoti a questa pianta è attribuita una funzione importante nell’iconologia sacra e profana. Protagonista di molte leggende, la pianta dell’ulivo ha accompagnato l’uomo durante la sua storia, fin dalle origini.

Come ha riferito Mariagrazia Oliva – vice sindaco e titolare della delega alla pubblica istruzione – “questa attività s’inserisce nell’ambito delle numerose iniziative per ottenere, anche in quest’anno scolastico la bandiera verde della FEE così come già avvenuto in passato”.

Prima della messa a dimora i giardinieri della ditta appaltatrice della gestione del verde pubblico hanno illustrato caratteristiche delle piante e metodologia per la collocazione degli alberi al fine di fornite tutte le informazioni utili e far acquisire conoscenze approfondite delle varie tecniche e tematiche ambientali legate all’iniziativa svolta. Successivamente, muniti di guantoni ed attrezzatura, i baby giardinieri si sono messi all’opera con vanghe e badili provvedendo, personalmente e con molta professionalità, a piantare gli arbusti senza tralasciate l’installazione di pali di sostegno, l’ancoraggio e l’irrigazione delle piante collocate nel terreno.

Le attività sono state e saranno svolte in modo continuativo e permanente ed il progetto è basato su obiettivi generali basilari e duraturi (conoscere, sperimentare, capire, fare coscientemente, sviluppare delle consuetudini ambientali positive) e promuove la collaborazione tra scuola, alunni ed istituzioni per incentivare l’acquisizione di conoscenze legate all’ambiente nei suoi vari aspetti ed abitudini comportamentali rispettose dell’ecosistema, della natura e dell’ecologia.

L’assessore all’ambiente Emanuele Parrinello ha evidenziato che “l’area prescelta è quella che purtroppo ha visto lo sradicamento di numerosi alberi a seguito delle avverse condizioni meteorologiche del dicembre 2013 e gennaio 2014. Pertanto con la piantumazione degli alberi si è nuovamente sistemata una zona danneggiata dal maltempo ricostruendo il viale alberato di c.so Leonardo da Vinci”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*