Alessio Cavarra, Sindaco di Sarzana, eletto VicePresidente Vicario di Anci Liguria

Il Consiglio Direttivo di ANCI Liguria, riunitosi ieri, lunedì 28 aprile, a Alessio CavarraGenova ha eletto all’unanimità Alessio Cavarra, Sindaco di Sarzana, VicePresidente Vicario di Anci Liguria.

Cavarra ha ringraziato il Presidente Doria e i colleghi Sindaci per la fiducia unanimemente concessa, promettendo il massimo impegno per l’incarico ricevuto, da portare avanti con entusiasmo, umiltà e passione, anche in rappresentanza del territorio periferico della regione Liguria.

In questa occasione è stato inoltre presentato il Bilancio di Missione 2013 dell’Associazione. 227 Comuni liguri rappresentati su 235, 26 convenzioni e protocolli d’intesa con partner istituzionali sul territorio, partecipazione con i comuni a 6 Progetti e Programmi Europei, organizzazione e supporto a 7 Expo di Vallata nell’ambito del progetto ExpoLiguria, con oltre 80.000 visitatori per 36 giorni di eventi, oltre 300 incontri, convegni e seminari tecnici dedicati agli amministratori organizzati in tutta la regione, un volume di bilancio di 484.767 euro. Questi in sintesi i numeri che fotografano il 2013 di ANCI Liguria.

“I dati confermano il percorso di crescita della nostra Associazione, nonostante le difficoltà derivanti dalla situazione generale di crisi e dalle sue sempre più pesanti ricadute sui Comuni e sul comparto delle Autonomie Locali – ha commentato Pierluigi Vinai, Segretario Generale di ANCI Liguria –. L’obiettivo per il 2014 è rafforzare la nostra presenza, azione e radicamento sul territorio regionale, puntando a raggiungere la totalità dei Comuni Liguri iscritti all’Associazione, con un rinnovato spirito di assistenza in un momento così difficile per la loro stessa esistenza, ed ampliando ulteriormente la rete di partnership in ambito locale e con il livello associativo nazionale”.

Oggi ANCI Liguria è interlocutore privilegiato su tutte le materie che riguardano i Comuni e la loro gestione. Protocolli d’intesa e convenzioni sono quindi diventati concreti e utili strumenti quotidiani di lavoro e di accordo con i partner locali, istituzioni, Camere di Commercio, sindacati, Università e associazioni rappresentative delle Autonomie Locali.

Nel 2013 si è in particolare consolidata la collaborazione con la Regione Liguria, attraverso le convenzioni relative a Gestione Associata delle Funzioni e Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP), Cooperazione Trasnfrontaliera, Programmi Europei Italia-Francia Marittimo e ALCOTRA, Programmazione Regionale di Sviluppo Rurale, Progetto Itinerari culturali e tematici nei Borghi storici, dedicato alla promozione turistica dei comuni classificati Bandiere Arancioni e Borghi più belli d’Italia, oltre che con il Protocollo d’Intesa per Expo 2015, che vede la presenza di ANCI Liguria in tutte le cabine di regia dedicate all’organizzazione. In vista di questo grande appuntamento universale, ANCI Liguria si occuperà quindi della realizzazione di attività promozionali propedeutiche (tra cui le manifestazioni “Azzurro – Pesce d’autore”, 24 – 25 maggio ad Andora, gli ExpoLiguria, “Agricoltura in piazza” a Genova) e della gestione della presenza a Milano e dell’accoglienza in Liguria durante l’Expo.

Il rapporto di ANCI Liguria con le istituzioni regionali si manifesta inoltre in particolare nel supporto al Consiglio delle Autonomie Locali (CAL) e nel patto di stabilità regionalizzato, finalizzato a rendere sostenibile alle amministrazioni locali le norme di uno strumento fortemente problematico.

Si è inoltre intensificata l’attività di progettazione europea, che nel 2013 ha visto ANCI Liguria partner del Progetto PRIMES, con l’obiettivo di implementare gli acquisti verdi ed ottenere un risparmio dei consumi energetici, e di tre progetti del Programma Marittimo 2007-2013: UCAT, per la creazione di una rete tra le città dell’Alto Tirreno, UCAT Network, per la creazione di una piattaforma di servizi per la condivisione di saperi e informazioni, e PORTI, rete tra le città portuali transfrontaliere dell’Alto Tirreno. Grazie ad ANCI hanno potuto accedere a questi progetti quasi la totalità dei Comuni del territorio ligure, ciascuno secondo le proprie specificità.

Cuore dell’attività di ANCI Liguria e sua principale missione è la creazione di una rete territoriale. ANCI Liguria supporta quindi i Comuni nel percorso verso la gestione associata delle funzioni e partecipa alla stesura della legge regionale che dovrà individuare gli ambiti ottimali verso l’associazionismo comunale.

L’Associazione è inoltre direttamente impegnata nel potenziamento del sistema di promozione e valorizzazione del territorio, che si è consolidato attraverso la Rete ExpoLiguria e il coordinamento dei 7 Expo Territoriali di Vallata (Valle Scrivia, Val Trebbia, Val Fontanabuona, Valpolcevera, Valle Arroscia, Finalese e Valle Stura), realizzati con i comitati organizzatori.

Nel corso del 2013 importante è stato anche il ruolo di ANCI Liguria nella gestione di due emergenze: quella legata agli immigrati dal Nord Africa (con la gestione del contributo straordinario di oltre 75.000 euro per i Comuni Liguri individuati dalla Regione) e quella legata alle alluvioni del 2011 (con la ripartizione dei fondi di circa 25.000 euro stanziati da ANCI nazionale ai Comuni di Rocchetta Vara e Pignone, in provincia della Spezia).

ANCI Liguria si conferma così punto di riferimento fondamentale per i Comuni di tutta la Regione, riconosciuto e apprezzato anche a livello nazionale.