A Savona studenti della Facoltà di Oranim per studiare il progetto PediARTria

Domenica 26 Gennaio il progetto PediARTria acquisisce un ulteriore Savona PediARTriacrescita con l’arrivo di studenti (accompagnati dal loro professore) della Facoltà d’Arte dell’Università Oranim del nord d’Israele. Quattro studenti e un professore della Facoltà israeliana saranno “ospiti” del Reparto per una settimana: lavoreranno con l’artista attuale (Daniele’ Sulevic, già collaboratrice di Lele Luzzati), con i clown e con gli educatori e soprattutto con i bambini ricoverati nella Pediatria, con l’obiettivo di realizzare un interscambio culturale artistico volto ad esportare e diffondere tale metodo di lavoro anche fuori dai confini nazionali.

Durante il periodo di permanenza a Savona gli ospiti di oltreconfine avranno anche modo di apprezzare le risorse artistiche del nostro territorio: la lavorazione del vetro ad Altare, l’arte della ceramica di Albissola, i musei e il Duomo di Savona, la Fortezza del Priamar, i musei di Genova e altro.

Gli studenti Israeliani, di fede ebraica e musulmana, saranno ospitati dalla Diocesi di Savona presso il Seminario Vescovile, segno di pace e integrazione tra i popoli.

Il progetto è il frutto di una stretta collaborazione tra la Pediatria dell’Ospedale S.Paolo di Savona, l’Oranim College, l’Ambasciata d’Israele a Roma, la Comunità Ebraica di Genova, la Diocesi di Savona, il Comune di Savona e Altare, l’Associazione Cresci-Onlus, il Movimento Arte del XXI Secolo.

Il progetto PediARTria ha avuto il suo esordio nel settembre 2011 e consiste nella realizzazione di una mostra d’arte permanente e itinerante presso i locali della Pediatria di Savona.

Le mostre individuali durano dai 2 ai 3 mesi; nel periodo riservato alle loro opere gli artisti coinvolti gestiscono, presso i locali della pediatria, un laboratorio artistico, a cadenza settimanale, con i piccoli pazienti ricoverati.

Questa esperienza ha riscosso un grande successo e i commenti dei bambini, dei genitori e degli stessi artisti sono stati finora molto positivi. Si pensi che l’agenda dell’iniziativa risulta completa già fino al luglio 2015

Da non dimenticare che il progetto PediARTria fa parte di un progetto più globale di accoglienza e umanizzazione dell’intero Reparto, sempre attento alle esigenze dei piccoli ricoverati e delle loro famiglie.