Savona: presentato il Piano Provinciale di Emergenza della Diga di Osiglia

Questa mattina, presso la Sala del Ridotto di Palazzo Nervi, si è svolta la Piano diga Osiglia presentazione Savona 22-1-2014conferenza stampa di presentazione del Piano Provinciale di Emergenza della Diga di Osiglia: descrizione delle caratteristiche del sistema di allarme per le popolazioni a valle dello sbarramento.

Erano presenti il Prefetto di Savona Gerardina Basilicata, il Presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza, l’Assessore provinciale Roberto Sasso del Verme, il Capo Reparto Operativo della Tirreno Power Enrico Gaminara, i Sindaci di Cengio Sergio Marenco, di Millesimo Mauro Righello, di Osiglia Paola Scarzella, di Roccavignale Renzo Ferraro, i Rappresentanti delle Forze dell’Ordine e della Protezione Civile.

Il Sistema acquistato ed installato da Tirreno Power, in relazione al Piano provinciale di Emergenza della Diga di Osiglia, è composto da quattro punti di allarme acustico, due da installare in comune di Millesimo (Loc. Acquafredda e presso il campo sportivo), e due in comune di Cengio (edificio comunale e casa di riposo “Scapoli”). Ogni punto di allarme acustico è in grado di emettere tre tipologie di suono: Allerta 1, Allerta 2 e Cessata Allerta; ad ogni punto di allarme acustico è associato un allarme luminoso, di tipo a lampeggiante, che si attiva e disattiva contestualmente ai segnali sonori.

Una segnalazione che si basa su comunicazione GSM/UMTS; ogni punto di allarme è provvisto di batterie tampone per poter funzionare anche in assenza di rete elettrica. Infine, il sistema permette futuri e nuovi sviluppi, sia territoriali (installando nuovi punti di allarme e nuovi punti di controllo tramite touch-screen), sia in termini di funzionalità ( installando, per esempio, nuovi punti di allarme luminosi di tipo semaforico.

“Il sistema di allarme per la sicurezza della Diga di Osiglia inserito nel piano d’emergenza, concertato con la Prefettura e la Provincia di Savona, è per il nostro territorio un valore aggiunto per garantire la sicurezza di tutti i cittadini”, ha dichiarato il Presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza.

“Una necessità che nasce dalla consapevolezza che soltanto con la prevenzione e l’informazione si possano realizzare progettualità atte alla tutela e alla conservazione del territorio.  Una prevenzione che si traduce quindi in sicurezza per la comunità della Valle a salvaguardia dell’ambiente e delle attività lavorative unitamente al grande impegno da parte delle Istituzioni, dei Comuni, delle Forze dell’Ordine e della Protezione Civile il cui lavoro da oggi potrà certamente avvalersi anche di questo avanzato sistema”.