Le mamme di Cisano in prima persona con idee e progetti per la comunità

???????????????????????????????

( M.C ) – Da un paese dell’entroterra ligure parte l’iniziativa di un gruppo di donne per trovare soluzioni immediate ai problemi concreti della comunità.

massima-meetingBattendo ogni previsione, le donne di Cisano e dintorni hanno partecipato in massa, lunedì sera,  al primo incontro a loro riservato ed intitolato “Le Mamme di Cisano”. Organizzato per  presentare l’iniziativa di alcune amiche cisanesi, dichiaratamente lontane da ogni interesse politico o elettorale, l’idea del gruppo è semplicemente quella di unire le forze per contribuire in modo diretto al miglioramento del paese e della qualità di vita.

massimaLe sessantuno donne -casalinghe, imprenditrici, pensionate,  commercianti, coltivatrici, impiegate, professioniste, ecc- sapevano di essere lì  per se stesse, per la loro famiglia e per il futuro del paese dove abitavano. Con la loro presenza hanno voluto assumere un ruolo chiave nella gestione della comunità.  Di fronte alla profonda crisi economica e culturale che sta attraversando la nostra società le donne di Cisano si sono chieste infatti come sarà il futuro dei loro figli e delle loro figlie. Confrontandosi con un presente fatto da un paese abbandonato a se stesso, dove il singolo non riesce più ad ottenere ascolto e soluzioni ai problemi, hanno capito che solo in gruppo potevano riuscire forse a cambiare le cose.

massima2Per questo così tante donne hanno deciso di partecipare in modo diretto, in prima persona, con le loro proposte e iniziative alla prima riunione di quello che sarà un esperimento sicuramente interessante ed innovativo per le stesse partecipanti e per la comunità. Questa volta saranno le donne a ideare, progettare, costruire guardando verso il  futuro con il loro… sesto senso.

“Sarà una fabbrica di idee che non rimarranno tali, ma diventeranno realtà  concrete attraverso una progettazione rivolta al futuro, ma anche realizzata al presente per risolvere i problemi più urgenti. Le responsabilità non sono solo degli Enti Pubblici o dei politici, ma anche nostre, sicuramente possiamo fare qualcosa in più per  quello che è in fondo il nostro orticello. 

massima6 Sono state invitate anche donne che abitano in altri paesi, in quanto lo stesso tipo di iniziativa può essere ripetuta ovunque. Non si tratta di orticelli isolati, infatti, i problemi concreti purtroppo riguardano territori più vasti del vostro comune o quartiere, come tutti sanno.”  Afferma il gruppo di amiche Cisanesi che ha lanciato l’iniziativa.

Raccogliendo i suggerimenti degli abitanti attraverso delle “box” installate negli esercizi commerciali del paese, hanno deciso di realizzare insieme un vero e proprio progetto di miglioramento, che assecondi il più possibile necessità e desideri della cittadinanza. Favorendo lo scambio di servizi, conoscenze e competenze fra le partecipanti, sarà possibile produrre proposte fattibili  e di alto standard professionale.

Il progetto di miglioramento del paese sarà composto da diverse sezioni, con diversi argomenti che vanno dall’ ambiente all’educazione, al turismo, alla cultura, ecc… Le partecipanti potranno scegliere il gruppo di lavoro  a loro più congeniale, che elaborerà delle proposte per ogni diverso settore.  Inoltre è possibile offrire in questo modo un’opportunità massima8anche per le giovani generazioni locali: studenti e studentesse avranno la possibilità di partecipare alla progettazione, fornendo la loro conoscenza aggiornata per l’argomento in questione. Questa collaborazione ha lo scopo di offrire loro l’opportunità di inserire questa esperienza nel curriculum professionale, un valore aggiunto importante per cominciare una carriera, soprattutto quando non vengono offerte molte possibilità di tirocinio sul territorio.

Una volta completato, il progetto sarà presentato pubblicamente a tutta la cittadinanza. Sicuramente espressione di un volere collettivo, il progetto “Le Mamme di Cisano” vuole essere un contributo attivo di riferimento per l’amministrazione comunale e sarà offerto gratuitamente al Comune di Cisano perché si impegni a realizzare quanto la cittadinanza chiede.

Lunedì prossimo le partecipanti che hanno compilato il questionario si riuniranno e formeranno  dei gruppi, per cominciare il lavoro vero e proprio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*