Congresso Regionale PD: anche i renziani del ponente a sostegno del “cuperliano” Lunardon

Anche i renziani del ponente a sostegno del “cuperliano” Lunardon, il quale ieri Giovanni Lunardon e Sergio Cofferatiha aperto ai Magazzini del Cotone di Genova la sua campagna elettorale: «Sosterremo con decisione la corsa di Giovanni Lunardon per la Segretaria Regionale del Partito Democratico Ligure», è la conferma che arriva oggi dai segretari dei Circoli PD di Laigueglia e Alassio (Bruno Suetta), Andora (Stefano Martini), Villanova d’Albenga (Iuri Patrone) e Cisano sul Neva (Maria Clara Romano)  e dai Comitati “Adesso! per Matteo Renzi” dell’Estremo Ponente Savonese (che comprende gli stessi comuni).

«Con Giovanni – spiegano i militanti ponentini del Pd – dialoghiamo da anni, è un savonese, un quarantenne preparato e leale che nei suoi precedenti incarichi ha già operato molto bene e con autentico spirito di servizio dimostrando in più occasioni generosità nel saper far prevalere l’interesse collettivo su quello personale. È un uomo che conosce i problemi di tutta la Regione e, in particolare, della nostra Provincia inclusi quelli del Ponente. Va da sé che per il nostro territorio poter interloquire direttamente con il Segretario Regionale rappresenterebbe un’occasione unica».

«È sulla Liguria, su proposte per la Liguria che deve essere incentrata questa discussione congressuale e Lunardon è partito proprio con questo approccio, a Genova, nella presentazione di lancio della sua candidatura. Non è interessante un confronto che sia fotocopia delle Primarie Nazionali né degli schieramenti di quella competizione».

Una candidatura quella del “cuperliano” Lunardon che, concludono, al di là delle preferenze per la segreteria nazionale rimane per il territorio più rappresentativa: «L’8 Dicembre i cittadini si sono espressi di fronte ad alternative per l’Italia, il 16 Febbraio il tema sarà la nostra Regione. La candidatura di Alessio Cavarra, Sindaco di Sarzana, non è stata partecipata e condivisa e non è, a nostro avviso, sufficientemente rappresentativa. Per tutte queste ragioni riteniamo che Giovanni meriti più di ogni altro di ricoprire questo ruolo e condurremo la battaglia congressuale al suo fianco».