Il film della settimana in TV: “The Others” di Alejandro Amenàbar

di Alfredo Sgarlato – (“The Others” di Alejandro Amenàbar, othersKsabato 18 gennaio ore 21,10 CIELO) A volte è molto difficile sceglier un film da consigliare ai lettori. Non perché non ci ne siano in programma, ma perché ce ne sono troppi, però piazzati in orari impossibili, e non tutti amano videoregistrare. Per esempio il capolavoro assoluto “Andrej Rublev” di Tarkovskij va in onda venerdì alle 3,10 su rai movie; o un gioiello poco noto come “A snake of june” di Shin’ya Tsukamoto va in onda sabato alla 4,30 su rai3.

 

Scegliamo quindi “The Others” nel caso ci fosse qualcuno che non l’abbia ancora visto. Certamente questo film, un purtroppo raro esempio di horror stile anni ’50 che non ha bisogno di effettacci e litri di sangue per terrorizzare lo spettatore, visto in tv non fa l’effetto che faceva in sala, dove le emozioni sono amplificate dalla condivisione, come anche per i film comici. Ma rimane un gran bel film, di cui ovviamente non diremo nulla della trama. Divertente invece una sconclusionata polemica che lo seguì: il film fu ignorato dalla giuria di Venezia, che fu quindi accusata di antiamericanismo. Poiché è un film spagnolo e la protagonista, la bellissima (all’epoca, poi si è sfigurata con la chirurgia) e molto brava Nicole Kidman è australiana i critici ideologizzati presero l’ennesima cantonata.

 

Il regista Amenàbar è di grande talento ma discontinuo. Il suo primo film “Tesis”, da noi arrivato solo in tv, parte come uno straordinario thriller per poi perdersi in buchi di sceneggiatura inammissibili. Il successivo “Apri gli occhi”, con Penelope Cruz e Naiwa Nimri (l’interprete del bellissimo cult “Gli amanti del circolo polare” di Julio Medem) è un bel fantatrhiller sempre un po’ farraginoso nell’intreccio. Con “The Others” e il successivo melodramma psicologico “Mare dentro” ha dato il meglio di sé, mentre il gradevole ma un po’ ingenuo kolossal “Agorà” ha perlomeno il merito di fa riscoprire la filosofa e matematica Ipazia. Per un nuovo film dovremo aspettare il 2015: “Regression”, un thriller psicologico.

* Il film della settimana in tvrubrica Corsara di Alfredo Sgarlato