Sanità Liguria, Ripamonti / Foscolo (Lega): “bene riaperture Ppi, ma si velocizzi per Albenga in vista di flussi turistici alle porte”

"Per la provincia di Savona le tempistiche che vengono date non ci possono soddisfare”

Sara Foscolo e Paolo Ripamonti

Savona / Genova | “Prendiamo atto con soddisfazione del segnale da parte dell’assessore regionale alla Sanità sull’annosa questione legata alla riapertura dei Punti di primo soccorso. La sua visione regionale è assolutamente comprensibile, ma per la provincia di Savona le tempistiche che vengono date non ci possono soddisfare” dichiarano il senatore savonese della Lega Paolo Ripamonti e la deputata savonese della Lega Sara Foscolo. “Parlare di riattivazione entro giugno significa, al più tardi, riaprire i Ppi 27 giorni dopo la riapertura degli spostamenti tra regioni. Questo – spiegano Foscolo e Ripamonti – sarebbe in concomitanza con un incremento massiccio di presenze nella nostra provincia e di conseguenza potenziali accessi al Santa Corona di Pietra Ligure, peraltro già sotto stress per questi mesi di emergenza Covid-19”.

Sappiamo che il Ppi di Albenga per accessi, struttura e personale sarebbe nelle condizioni di aprire molto prima di quanto preventivato, così come il Ppi di Cairo Montenotte, con tempistiche diverse. Fatto salvo che l’impegno a  riaprire tutti i Ppi della provincia sia meritevole, sentiamo il dovere di rivendicare che per Albenga si velocizzi più possibile senza associarne l’apertura a quella di Cairo, visto che risulta chiaro a tutti non abbiano le stesse condizioni per farlo” concludono i parlamentari savonesi della Lega Paolo Ripamonti e Sara Foscolo.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%