Continua la solidarietà ad Albenga, anche con donazioni di mascherine e dpi

Associazioni, imprenditori e privati cittadini non hanno fatto mancare durante questi giorni difficili il loro contributo anche con donazioni

coronavirus nel tunnel

Albenga | Gesti quotidiani di solidarietà ad Albenga, dove associazioni, imprenditori e privati cittadini non hanno fatto mancare durante questi giorni difficili il loro contributo anche con donazioni effettuate in particolare a chi opera direttamente sul territorio ed è in prima linea per fronteggiare l’emergenza Covid 19.

È il caso di Gaetano Caputo, titolare del Centro Riparazione Smartphones di Albenga, che ha donato 500 mascherine all’Ospedale della città. “Ho amici infermieri e dottori – racconta Gaetano Caputo che rischiano la vita tutti i giorni nell’ospedale di Albenga ed ho mia sorella in nefrologia all’ospedale San Paolo a Savona. Guardando i notiziari ti rendi conto del rischio che corrono ogni giorno aiutando le persone e ti senti impotente, ma non puoi stare del tutto con le mani in mano, quindi anche se sono in un periodo in cui le entrate sono ferme e sarebbe opportuno stringere la cinghia, volevo comunque fare la mia parte. Per questo ho deciso di regalare 500 mascherine all’ospedale della mia città. Mio padre mi ha sempre insegnato che i soldi vanno e vengono ma un gesto resta nei cuori della gente.”

Gesti di solidarietà che si ripetono periodicamente, come quello di Vincenzo Nato dell’Agenzia di Pompe Funebri Liguri che nei giorni scorsi ha donato 100 mascherine FFP2 e alcuni occhiali protettivi alla Croce Bianca di Albenga, al Punto di Primo Intervento dell’Ospedale di Albenga (convertito in “Covid Hospital” ) e al reparto di rianimazione dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. “Anche grazie al lavoro che svolgo – il suo commento – sono riuscito ad acquistare queste mascherine in grado di proteggere coloro che, per il loro lavoro, sono quotidianamente a contatto con pazienti affetti da Coronavirus. Spero che molte altre persone possano compiere gesti simili, naturalmente ognuno in base alle sue possibilità. Insieme possiamo aiutare chi ogni giorno è in prima linea ed affronta questa terribile emergenza. Insieme ce la faremo.”

Un importante gesto arriva anche da Fabio e Silvia Mariani che hanno contribuito all’acquisto di DPI per la protezione civile di Albenga. E così molti altri, ognuno secondo i propri mezzi e possibilità, ricorda Martina Isoleri, consigliere comunale delegato al volontariato, sostenendo inoltre altre varie iniziative: “Vorrei ringraziare tutti coloro che, durante questa emergenza si stanno attivando e stanno facendo molto per apportare il loro contributo. Si sta creando una grande sinergia fra privati, Croce rossa, Croce bianca, Protezione civile e associazioni, che, insieme al grande lavoro svolto dagli uffici del sociale dell’Assessore Vespo, stanno contribuendo anche all’ottima riuscita del progetto Anticorpi. Il gruppo sta infatti ricevendo diversi aiuti sia in termini di prodotti (pensiamo alle colombe donate da La Genovese o ai prodotti Noberasco) sia in termini di contributi per poter provvedere alla spesa per le persone più in difficoltà. Un enorme grazie a tutti da parte mio e dell’intera Amministrazione. Insieme ce la faremo”.

Altre iniziative solidali ad Albenga