Il Book party ha debuttato con successo in via Roma ad Andora

Leggere in silenzio seduti al tavolino oppure al microfono per condividere i passi più significativi del libro del cuore o del best seller del momento. È la formula del Book party che ha debuttato con successo in via Roma ad Andora, nell’ambito del Festival AG Noir: il pubblico è diventato protagonista di letture davanti alla scultura la Luce della mente di Federica Marangoni.

Pubblicità

Moltissimi a rotazione, dalle 17.30 alle 19.00, per il primo appuntamento si sono seduti ai tavoli messi a disposizione dal comune di Andora. Alcuni hanno letto silenziosamente, altri lo hanno fatto ad alta voce al microfono condividendo i testi più amati. L’iniziativa si inserisce nel Festival AG Noir e più un generale nell’obiettivo dell’Amministrazione Demichelis di fare della piccola area intorno alla scultura dell’artista internazionale, che inneggia alla cultura come terreno di valori e rispetto umano, una sorta di speakers coner culturale dove organizzare piccole manifestazioni di lettura, per tutte le età, presentazioni di libri di autori locali che coinvolgano i passanti.

Con il Book party si replica, ogni giorno, fino  al 13 luglio. L’Amministrazione comunale ringrazia le attività commerciali che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, fornendo anche sorprese rifrescanti ai lettori e gli esercizi di tutta Andora che hanno accolto il festival realizzato bellissime vetrine dedicate al Festival del Noir.

Pubblicità