Elezioni, gestione servizio idrico; Porro replica a Ghiglione: “i soldi ci sono”

“Ancora una volta, il veterano della sinistra ingauna dimostra di avere, Cristina Porrooltre alla memoria corta, anche una certa dose di impreparazione”. Così Cristina Porro, ex Assessore a Bilancio e Finanze del Comune di Albenga e candidata a sostegno di Rosy Guarnieri Sindaco, replica a Tullio Ghiglione.

“Dal momento che qualunque comunicazione sia proveniente dalle parti politiche rischia di essere classificato, in questo periodo, come propaganda o promessa elettorale, consiglio vivamente all’ex consigliere comunale Tullio Ghiglione – che, come il suo candidato sindaco Cangiano, si ostina a non voler prendere una posizione chiara in materia di acquedotto – di recarsi direttamente dal Dirigente del Settore Finanziario del Comune di Albenga, il quale, sono certa, sarà più che disponibile a spiegargli, per filo e per segno, come è possibile rientrare di questi 6 milioni di cui parla”.

“Ringraziamo comunque Ghiglione per il suo utile e decisivo intervento, che conferma l’intenzione, da parte della sinistra di Albenga, di non voler rendere pubblico l’acquedotto, e di voler continuare a far pagare salatamente l’acqua ai propri cittadini”, conclude Cristina Porro.

7 Commenti

  1. Non ricordo ne’ la Porro ne’ la Guarnieri ai banchetti dell’acqua pubblica. Non mi ricordo degli altri insignificanti candidati. Al COMITATO DI CERIALE si erano accodati alcuni del Meetup 5 Stelle di Albenga. In prima linea nei banchetti c’era solo Davide Milani, unico candidato sindaco che non si è’ svegliato a l’ultima ora e merita il mio rispetto. Per quello che leggo di lui e’ l’unica Alternativa ad Albenga.

  2. Cara sig.ra porro ma se era tutto così semplice e se avete i fondi per rendere la gestione dell’acqua pubblica come mai non l’avete fatto nei 3 anni e mezzo di vostro governo?ci vogliono 100 giorni no…l’avete detto voi,e soprattutto come mai la prima volta che avete parlato dell’acqua e’ quando siete stati defenestrati.
    Avete dimostrato ampiamente la credibilità delle vostre azioni quando avete accusato cangiano di essere l’avv del ilce,smentiti dopo 5 minuti… Albenga e’ stufa di essere presa in giro

  3. Caro e simpatico Ghiglione, Lei dov’era quando Tabbazio e la sua cricca accettavano supinamente di riconoscere 9 milioni a ILCE?
    Non si preoccupi, se vincerà Cangiano l’acqua resterà a ILCE.

  4. Vorrei vedere almeno una foto della signora Guarnieri o della signora Porro ai banchetti fatti a suo tempo per l’acqua pubblica. Tra gli attuali candidati sindaci, io vidi solo Davide Milani.
    Purtroppo la questione é un depistaggio bello e buono, perché la signora Guarnieri e la signora Porro hanno interesse a fare solo il forno crematorio. Provate a chiederglielo!

  5. acqua pubblica ok ! ma come ?
    i soldi che a me risultano piu’ di 9 milioni dove si trovano ? no perche’ o ci sono e c’erano anche prima o non ci sono . mi sembra semplice . e poi si parla di campagna elettorale ma mi sembra che lo slogan alla berlusconi sia stato tirato fuori dalla guarnieri

  6. Perchè non lo spiega lei, gentile signora Porro, ai Cittadini di Albenga dove prendere questi soldi? e comunque, dovunque li prendiate, saranno sempre e comunque soldi che usciranno dalle casse comunali, vero?

  7. Cara e simpatica Cristina Porro, visto che tu sei più preparata del sottoscritto, spiegaci dove intendete prendere quei 6 milioni e forse più di euro da dare a Ilce !?
    Ti ricordo anche che nel 2003 in forza di delibera di Giunta n.55 l’allora assessore all’ambiente Rosi Guarnieri revocava la gestione idrica al comune per riconoscerla a Ilce. Non solo, durante quel periodo ha permesso che tale gestore effettuasse gran parte delle opere corrispondenti all’indennizzo della somma di oltre 6 milioni di euro. Informati !!!

I commenti sono bloccati.