Elezioni Albenga, incontro Viale-Biasotti: Lega pronta a un passo indietro ma veto assoluto su candidatura di Roberto Schneck

di Fabrizio Pinna – Si è svolto oggi a Roma l’incontro annunciato tra Roberto Schneck 2013Sonia Viale, Segretario Nazionale della Lega Nord – Liguria, e Sandro Biasotti, Coordinatore Regionale di Forza Italia, per affrontare il tema delle prossime elezioni amministrative in Liguria e per decidere i percorsi comuni da affrontare in alcune città. Uno dei principali nodi da sciogliere, nel savonese, rimane Albenga, dove si è giocato un “duello all’ultimo sangue” tra la leghista Rosy Guarnieri e il forzista Roberto Schneck, esito finale di un lungo scontro già iniziato durante la precedente amministrazione.

“Per quanto concerne la Città di Albenga, la Lega Nord ha confermato la disponibilità del Sindaco uscente a effettuare un passo indietro, ribadendo altresì la necessità di trovare un candidato sindaco condiviso, a garanzia dell’unità e della compattezza della coalizione”, ha dichiarato al termine dell’incontro il segretario ligure della Lega Nord.

“Un nome, quello da trovare, che può emergere da Forza Italia, ma – ha ribadito Sonia Viale – che sia diverso da quello finora proposto dai vertici provinciali del loro partito, per il quale non ci sono nemmeno le condizioni per un sostegno nell’eventualità di ballottaggio”.

Insomma: se la candidatura di Roberto Schneck verrà definitivamente archiviata in favore di Massimiliano Nucera, come è emerso chiaro già nei giorni scorsi, l’accordo tra Lega e Fi sarà possibile. Rimane invece, nel centro destra, ancora da capire quale sarà la posizione definitiva che prenderà l’Ncd, dal momento che – parole del segretario ingauno del Nuovo Centro Destra, Matteo Consavella – il partito non è “mai stato invitato a prendere posto ai banchi delle trattative per la scelta del candidato sindaco della coalizione”.

4 Commenti

  1. MA PERCHE’ NEL PD HANNO FATTO LE PRIMARIE ? EPPURE LORO DELLE PRIMARIE A PAGAMENTO NE FANNO UN VANTO ! SONO TUTTI UGUALI QUANDO SI PARLA DI POLTRONE

  2. Questa è una delle loro caratteristiche….non si vergognano !
    A questo punto non si tratta di chi candideranno sindaco, si tratta di chi accetterà di farsi massacrare ed in cambio di cosa !

I commenti sono bloccati.