Giornata mondiale della sicurezza sul lavoro. Investire nella prevenzione è la soluzione

un laboratorio medico

In occasione della Giornata mondiale della sicurezza e salute sul lavoro, la Commissione di albo dei Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro dell’Ordine dei TSRM e PSTRP di Genova, Imperia e Savona si unisce alla comunità internazionale per promuovere la consapevolezza e l’importanza di un ambiente lavorativo sicuro e salutare.

Pubblicità

Purtroppo, ancora oggi, le statistiche ci mettono di fronte a un panorama che desta preoccupazioni. Il bilancio provvisorio 2023 elaborato da INAIL (andamento degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali – INAIL) conta ben 17.796 denunce di infortunio sul lavoro in Liguria tra il 1°gennaio e il 30 novembre 2023; si tratta di oltre 53 denunce di infortunio per ciascuno dei 334 giorni considerati nel 2023. I morti sul lavoro, invece, ammontano a 22.

Sono state 1.317 le denunce di malattia professionale, con un aumento di 371 unità pari al +39,2% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente; se questi dati dovessero essere confermati nel bilancio definitivo, si tratterebbe di quasi 4 denunce di malattia professionale per ciascuno dei 334 giorni considerati nell’arco dell’anno precedente.

Pubblicità

«Promuovere una cultura della salute e sicurezza sul lavoro è il tema di questa Giornata mondiale», dichiara Federico Petrilli, Presidente della Commissione di albo dei Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro dell’Ordine dei TSRM e PSTRP di Genova, Imperia e Savona. «Noi Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro con le nostre competenze e multidisciplinarietà, lavoriamo ogni giorno per contribuire a creare ambienti di lavoro più sicuri per proteggere la salute dei lavoratori e quindi dei cittadini. Ogni giorno, con momenti di formazione ed incontro con la cittadinanza, cerchiamo di promuovere la salute e sicurezza soprattutto nei giovani di oggi che saranno i lavoratori di domani».