Loano ridisegna la sua offerta turistica per rivolgersi alle famiglie: nasce “Loano Family Friendly”

È online dallo scorso lunedì 17 luglio “Loano Family Friendly”, la nuova sezione dedicata al turismo per famiglie di Visit Loano, il portale turistico del Comune.

Pubblicità

Nei mesi scorsi l’amministrazione del sindaco Luca Lettieri ha affidato all’esperto di Destination Management & Marketing Josep Ejarque e alla Destination Manager Lucia Montalbano il compito di studiare l’intero sistema turistico cittadino e, sulla base dei risultati, di elaborare un “Piano Strategico di sviluppo e marketing turistico” che consentisse a Comune, operatori turistici, commerciali, della ristorazione, sportivi e dei servizi di programmare le loro proposte.

I risultati di questi studi sono stati presentati alle categorie economiche in una serie di incontri tenutisi alla fine dello scorso anno. L’obiettivo era ed è trovare soluzioni condivise che consentano di riorganizzare l’offerta e posizionare Loano come destinazione turistica sostenibile, poli-prodotto e al passo con i tempi da oggi al 2026. Si parla di destinazione poli-prodotto, in particolare, in quanto dall’analisi dei dati è emerso che Loano ha caratteristiche tali da renderla una località adatta a quattro tipologie di turismo: per famiglie, per gli amanti dello sport (anche quello più “comodo”) e agli over65. Le quattro “anime” turistiche di Loano, dunque, sono: turismo family-friendly, turismo sportivo, turismo “silver” e turismo “outdoor-slow”.

Pubblicità

Lo scorso mese di aprile, poi, sono partiti i “lavori” per la costituzione della “Rete di destinazione”, cioè un’aggregazione di operatori del turismo, dello sport e dell’outdoor certificati (in quanto rispettano determinati requisiti) che si impegnano in un percorso di crescita comune per lo sviluppo dei prodotti turistici e per servizi di eccellenza (attività per bambini, spiagge, visite guidate, attività esperienziali e altro) rivolte ai quattro segmenti di domanda identificati, ovvero al turismo familiare, sportivo-outdoor e “silver”. In sostanza, la “Rete di destinazione” serve per organizzare e distinguere Loano e le imprese che si impegnano a cooperare e a proporre un’offerta turistica di qualità, di servizi, alloggio, esperienze, attività adatta alle necessità di diverse tipologie di segmenti, con diverse motivazioni.

La “Rete di destinazione Loano” è uno strumento utile per: organizzare la destinazione in un’ottica turistica unitaria strutturando un’offerta turistica tematizzata, sostenibile e adatta alle esigenze della domanda turistica attuale; valorizzare la destinazione, promuovendo i prodotti specifici identificati con la strategia di prodotto; incrementare i flussi turistici in periodi diversi dalla stagione estiva (primavera e autunno) grazie a prodotti che rispondono a motivazioni diverse (sport, outdoor, benessere); organizzare e gestire una serie di servizi ed attrattive turistiche, anche di tipo esperienziale, in modo continuato, grazie alla presenza di operatori di diversi settori economici.

Contemporaneamente, è iniziata la “ristrutturazione” dei canali e delle strategie di comunicazione e promozione dell’offerta turistica: “Per prima cosa – spiegano il sindaco Luca Lettieri e l’assessore al turismo Enrica Rocca – abbiamo voluto ridisegnare il nostro portale turistico andando a creare quattro distinte sezioni che contenessero tutte le informazioni utili a ciascun ‘tipo’ di turista che abitualmente frequenta (o che vuole frequentare) il nostro territorio. La prima sezione ad essere stata elaborata è quella dedicata al turismo Family Friendly: accedendo ad essa, gli utenti potranno scoprire gli spazi ed i luoghi dedicati alle famiglie, le strutture ricettive e di ristorazione e le spiagge più adatte a loro, le attività da fare a Loano (e non solo) ed i servizi offerti dalle realtà che hanno aderito alla Rete di Destinazione del turismo familiare. Insomma, uno spazio studiato appositamente per le famiglie che vogliono trascorrere le loro vacanze a Loano, per aiutarle a scoprire il ‘mare di possibilità’ che offrono la nostra città ed il nostro territorio. Allo stesso tempo abbiamo ricalibrato la comunicazione social puntando a promuovere fortemente l’immagine della nostra città quale destinazione perfetta per le famiglie”.

Accanto alla ristrutturazione del portale turistico, l’amministrazione comunale ha dato il via ad una campagna social (su Facebook e Instagram) mirata proprio a promuovere e riqualificare la nuova offerta turistica cittadina: “Semplificando molto l’analisi dei risultati – spiegano ancora Lettieri e Rocca – le campagne sono andate molto bene. I post apparsi sui due canali social hanno raggiunto un pubblico molto ampio, portando sempre più utenti a visualizzare i contenuti e a seguire regolarmente le nostre pubblicazioni. Questo aumento delle visualizzazioni è confermato anche dall’incremento delle interazioni e dall’engagement. La comunità che frequenta i nostri canali, in altri termini, ha visualizzato i contenuti proposti in misura via via maggiore, rispondendo con commenti o ‘reazioni’ o proponendo a sua volta contenuti di propria produzione”.

“Nei prossimi mesi – aggiungono Lettieri e Rocca – avvieremo un iter analogo per quanto riguarda il turismo sportivo e il turismo silver. Invitiamo tutti gli operatori cittadini ad aderire alle Reti di Destinazione che verranno create e, per quanto riguarda ancora il turismo Family Friendly, consigliamo a chi non l’avesse ancora fatto di aderirvi. La Rete, infatti, rappresenta una vetrina gratuita che garantisce diversi vantaggi: maggiore visibilità e facilità di essere identificati dai potenziali turisti e dagli intermediari turistici specializzati; utilizzo di un marchio di qualità e di riferimento riconoscibile; collaborazione pubblico-privata e inserimento nel sistema di promozione e comunicazione di Visit Loano; inserimento in un sistema di prodotti e di know-how turistico; possibilità di ottenere contatti e convertirli in vendite data dalla maggiore targhettizzazione del marketing e dal fatto di cooperare con altri operatori”.

“In ultimo, per lanciare ancora di più Loano quale destinazione Family Friendly chiediamo a tutti gli operatori della città di condividere sui loro canali social contenuti dedicati a questa tipologia di turismo e, in generale, a utilizzare il più possibile gli hashtag individuati in questa prima fase: #visitloano e #loanofamilyfriendly oltre a #ligurianriviera che caratterizza l’intera nostra provincia”.